Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una vera rivoluzione nel modo di allenarsi indoor.

Da un lato per merito dell’evoluzione dei rulli, che sono diventati interattivi, sempre più performanti e capaci di simulare le sensazioni di pedalata all’aperto in modo quasi perfetto.

Dall’altro per lo sviluppo di software e app per l’allenamento indoor, che hanno trasformato le sedute sui rulli in un’esperienza divertente e proficua, grazie a gare virtuali, realtà aumentata, piani di allenamento personalizzati.

In questo articolo ci occuperemo proprio di questo secondo aspetto, con l’obiettivo di andare oltre il solo Zwift.
Quasi tutti, infatti, hanno imparato a conoscere Zwift, almeno per sentito dire, ma esistono molte altre valide app per l’allenamento indoor.

Di seguito vi proponiamo quelle che a nostro avviso sono le più interessanti, cercando di spiegarvi sinteticamente quali sono le caratteristiche distintive.
Alcune privilegiano l’intrattenimento e la qualità dei filmati, altre si concentrano sulla qualità dei piani di allenamento e sulla semplicità d’uso.
Difficile dire se una è migliore dell’altra, poiché dipende da cosa ogni utente ricerca in queste app.

Tenente a mente che quasi tutte offrono un periodo di prova gratuito, che vi dà la possibilità di testarle e decidere se fanno al caso vostro.





1- ZWIFT
La più conosciuta e la più usata.
Permette di pedalare in compagnia in mondi virtuali con grafica molto curata, partecipare a gare oppure svolgere dei programmi di allenamento preimpostati.

Si trova a metà strada tra un App di allenamento on line e un video gioco.
Invoglia a pedalare grazie ad un intelligente meccanismo di ricompense e gadget, sbloccati gradualmente con l’accumularsi dei chilometri percorsi e degli obiettivi raggiunti.

Il costo è di 14,99 euro al mese

Non ci dilunghiamo oltre perché ne abbiamo già parlato tanto. Chi vuole ulteriori informazioni può consultare questi articoli.

Sito di riferimento: zwift.com

2- TACX TRAINING
E’ l’app di allenamento sviluppata da Tacx per gestire i propri rulli smart.

La versione gratuita dà la possibilità di accedere ad alcuni video demo oppure di gestire la resistenza del proprio rullo smart, impostando il wattaggio oppure la pendenza.

La versione Premium offre molte più opportunità per allenarsi senza annoiarsi.
Si può scegliere tra allenamenti giornalieri con obiettivi specifici, filmati (stabili e di ottima qualità) che riproducono le grandi salite o tratti delle Classiche più famose, veri e propri piani di allenamento di più settimane da scegliere in base al proprio livello e al tempo a disposizione.
Si può inserire manualmente la propria FTP (se conosciuta), oppure scegliere di calcolarla tramite il test proposto dall’App.

app per l’allenamento indoor

E’ possibile anche importare tracce gps di allenamenti svolti all’aperto.
A nostro avviso, per allenarsi con metodo è anche migliore di Zwift.
Ha il pregio di essere piuttosto intuitiva e semplice da usare.

Il costo della versione Premium è di 9,99 euro al mese o 99,99 euro l’anno.
Si può fare una prova gratuita di qualche giorno e, in genere, con l’acquisto di uno smart trainer Tacx è compreso un mese di uso gratuito.

Sito di riferimento: tacx.com

3- ELITE MY E-TRAINING
Si tratta dell’App proposta da Elite per ottimizzare l’esperienza d’uso con i propri rulli smart.
Offre molte opportunità, in particolare per chi desidera allenarsi con metodo e non ama i mondi virtuali.

Per chi non la conosce già, la prima cosa da fare è un test per stabilire la propria FTP.
Successivamente si possono creare delle tabelle personalizzate oppure seguire i piani di allenamento generati dal software.
O in alternativa fare delle pedalate libere.

app per l’allenamento indoor

Interessante l’opzione Maps Courses, che permette di creare degli itinerari virtuali sfruttando Google Maps: durante la pedalata il rullo riproduce le pendenze e i dislivelli del percorso in modo molto reale e in video l’avatar si sposta sulla mappa e sulla relativa altimetria.

All’interno dell’App si trovano anche molti filmati Real Video (oltre 70) che ripercorrono alcuni dei tracciati più famosi tra gli appassionati di ciclismo, ma rispetto ad altre App i video vanno acquistati singolarmente (oppure sbloccati grazie ai chilometri percorsi all’interno dell’App).

Per i possessori di rulli Drivo II e Direto X l’App Elite offre anche un’interessante funzionalità aggiuntiva, vale a dire l’analisi della pedalata, che permette di valutare rotondità ed efficienza del gesto.

app per l’allenamento indoor

La versione base è gratuita. Per avere accesso a tutte le funzionalità va attivato l’abbonamento annuale al prezzo di 19,99 euro. I singoli video hanno un costo a parte.

Sito di riferimento: elite-it.com

4- BKOOL CYCLING
BKool Cycling offre una grande quantità di filmati di buona qualità, che ripercorrono salite e itinerari mitici.
Durante la simulazione del percorso si può scegliere tra vista 3D, filmato o mappa.

Si può decidere anche di partecipare a gare ed eventi, esattamente come su Zwift (anche se la grafica del mondo virtuale è forse un po’ meno curata).
E’ sulla piattaforma BKool, ad esempio, che si è svolto il giro delle Fiandre Virtuale.
Sullo stesso percorso si svolge ogni giorno una gara fino al 14 aprile.

app per l’allenamento indoor

Esattamente come su Zwift esiste l’effetto scia, che si percepisce davvero tanto se si sceglie di pedalare nel velodromo (una delle opzioni esclusive offerta da questa app).

Anche BKool dà la possibilità di allenarsi tramite dei piani preimpostati oppure creati direttamente dall’utente.
Prima di iniziare, però, è obbligatorio calcolare la propria FTP tramite uno dei test disponibili all’interno dell’App.

Il costo è di 9,99 euro al mese o 96 euro l’anno.
E’ possibile effettuare 1 mese di prova gratuita.

Sito di riferimento: bkool.com

 

5- ROUVY
Nata e sviluppata in Repubblica Ceca, Rouvy è una delle app di ciclismo virtuale più apprezzate dell’ultimo periodo.

Le opportunità proposte all’utente sono simili a quelle di Bkool (anche se con alcune differenze importanti), infatti si può scegliere di pedalare “immersi” in itinerari video, anche in gruppo (sono oltre 7.000 i km di strada certificata che trovate all’interno dell’App, con video di ottima qualità), partecipare a gare oppure allenarsi scegliendo uno dei tanti programmi preimpostati.

Senza dimenticare che è possibile creare degli allenamenti personalizzati oppure collegare l’Rouvy a TrainingPeaks e avere così a disposizione quotidianamente la scheda da svolgere programmato dal proprio coach.

La particolarità di Rouvy è che l’animazione video è “ibrida”: una sorta di realtà aumentata in cui un avatar animato in 3D pedala all’interno di un video reale del percorso.

Con l’iscrizione a Rouvy riceverete anche un coupon per l’uso gratuito di TrainingPeaks per 30 giorni.
Il prezzo è molto interessante: 8 euro al mese, oppure 72 euro l’anno per il piano standard, 12 euro al mese o 120 euro l’anno per quello premium.
E’ possibile effettuare una prova gratuita di 14 giorni per testare se l’app vi piace prima di sottoscrivere l’abbonamento.

Sito di riferimento: rouvy.com

app per l’allenamento indoor

6- RGT CYCLING
RGT Cycling è un’app poco conosciuta, ma molto interessante.

I servizi offerti sono simili a quelli di BKool e sono suddivisi per menù specifici.
Real Roads è la sezione che permette di pedalare su percorsi virtuali molto realistici, tra cui il passo dello Stelvio e Pienza.
Il limite, rispetto ad altre App, è che le opzioni non sono molto numerose.

Real Training permette di accedere a numerosi piani di allenamento strutturati in base agli obiettivi. Può essere associato anche a TrainingPeaks.

Real Events and Races è la sezione dedicata alle gare virtuali e alle pedalate di gruppo, sulla falsa riga di Zwift, anche se grafica e scelta degli eventi non sono ovviamente allo stesso livello. Così come è molto più ridotto il numero degli utenti.

Magic Road, infine, è la sezione che permette di creare degli allenamenti indoor partendo da un file Gpx, purché sia inferiore a 100 km.

Come per molte delle altre App, RGT prevede un periodo di prova gratuita di 14 giorni.
Per accedere alla versione Premium il costo è di 14,99 $ al mese, ma esiste anche una opzione gratuita che dà accesso solo ad alcune funzionalità.
In questo periodo di pandemia RGT ha deciso di offrire gratuitamente tutte le opzioni della versione premium.

Sito di riferimento: rgtcycling.com

7- TRAINERROAD
TrainerRoad è un app pensata per pianificare gli allenamenti della propria stagione, sia indoor che outdoor.

Non esistono mondi virtuali o video di grandi salite e questo rende la connessione snella e veloce (ideale per chi non ha una linea superveloce).
E’ meno divertente di Zwift o di Rouvy, ma più concreto e ideale per chi ama allenarsi in solitaria e con criterio.

La forza di TrainerRoad sta nella grande quantità di piani di allenamento disponibili, diversificati per specialità (bici da corsa, triathlon, Mtb), ma anche in base all’obiettivo (esistono piani specifici per le Granfondo, per le gare a circuito, per le gare in salita).
In ogni caso, il primo passo da fare prima di iniziare un piano di allenamento è quello di svolgere un test FTP.

app per l’allenamento indoor

Molto interessante anche la sezione del calendario e quella relativa all’analisi dei dati.
Da non sottovalutare, infine, la semplicità d’uso.

Di recente è stata introdotta una funzionalità per svolgere allenamenti di gruppo, grazie alla quale cinque atleti possono allenarsi insieme condividendo voce, video e dati per fornire una motivazione extra.

Il prezzo non è tra i più contenuti, infatti parliamo di 19,95 $ al mese o 189 $ l’anno.
Se dopo il primo mese non siete soddisfatti potete chiedere indietro i soldi.

Sito di riferimento: trainerroad.com

app per l’allenamento indoor

8- THE SUFFERFEST
The Sufferfest fa parte della famiglia Wahoo.
E’ un app un po’ diversa dalle e altre e, per certi versi, un po’ più completa, almeno per chi sta cercando uno strumento per allenarsi e non è interessato alla “socialità”.

I filmati di gara ci sono, ma non hanno nulla a che vedere con la realtà virtuale: fanno semplicemente da sottofondo e stimolo (insieme a basi musicali studiate ad hoc) durante le sessioni di allenamento.
I piani di allenamento sono oltre 100, ma rispetto ad altre App sono integrati da video dedicati ad attività complementari.
Parliamo di lezioni di yoga per ciclisti, esercizi di potenziamento e addirittura un programma di preparazione mentale.
Insomma, come è giusto che sia, la bici è solo una parte dell’allenamento.

app per l'allenamento indoor

L’altro aspetto che caratterizza TheSufferfest è costituito dal modo in cui vengono valutate le potenzialità dell’atleta.

Mentre tutti gli altri software si basano su calcolo della FTP, TheSufferfest va oltre e cerca di definire il Power Profile completo dell’atleta, attraverso quello che viene chiamato 4 Dimensional Power.
In pratica, si tratta di una valutazione che non tiene conto solo della FTP, ma anche delle capacità massimali dell’atleta sui 5 secondi, un minuto e 5 minuti.

 

L’app mette a disposizione un periodo di prova gratuita di 14 giorni.
Il prezzo è di 14,99 $ al mese o 129 $ l’anno.

Sito di riferimento: thesufferfest.com 

9- BIKEVO PERSONAL COACH
Bikevo Personal Coach, un po’ come TrainerRoad, è un’app dedicata in modo più specifico all’allenamento, piuttosto che all’intrattenimento durante le sedute indoor.

Non ci sono video di percorsi o mondi virtuali, ma tabelle di allenamento e analisi dei dati.
Bikevo si propone come una sorta di allenatore virtuale, che sviluppa piani personalizzati in base agli obiettivi stagionali che l’utente si è prefissato.
Prima di iniziare è indispensabile svolgere il test Critical Power, che permette di definire le caratteristiche del ciclista e il livello di partenza.

Il programma può essere impostato sia per eseguire allenamenti indoor che outdoor.
Ogni sessione si può svolgere direttamente dall’App Bikevo, connettendo i propri sensori, oppure su app di terze parti (come Zwift, Garmin, ecc), dopo averle connesse a Bikevo, oppure esportando i file di allenamento su sistemi esterni.

E’ prevista una prova gratuita di 30 giorni, mentre il costo annuale è di 99 euro.

Sito di riferimento: bikevo.com 

10- FULGAZ
FulGaz è un’app piuttosto recente, ma che sta crescendo velocemente grazie al rapido sviluppo di nuove funzionalità offerte agli utenti.

Il punto di forza di FulGaz sta nella varietà, ma soprattutto nella qualità dei video che si trovano sulla piattaforma. Molti di questi, infatti, sono in HD 4k.
Oltre ai percorsi e alle salite mitiche, è possibile immergersi anche in scenari un po’ diversi dal solito, come i circuititi di Formula 1 di Melbourne e Abu Dhabi.

Per chi vuole qualcosa di più specifico, però, c’è anche una sezione dedicata ai programmi di allenamento e la possibilità di usufruire di un coach virtuale.
In alternativa, l’app può essere connessa a TrainingPeaks per caricare gli allenamenti giornalieri.

Chi desidera provarla può usufruire di una demo gratuita per 14 giorni.
Il costo dell’abbonamento è di 10,99 euro al mese o 97,99 euro l’anno.

Sito di riferimento: fulgaz.com

Se questo articolo sulle app per l’allenamento indoor vi è piaciuto, QUI trovate molti altri contenuti dedicati all’allenamento sui rulli.