Il gruppo Rotor 1×13 non è una novità assoluta, poiché ha fatto il suo ingresso sul mercato nella primavera 2019.
Tuttavia continua a suscitare interesse e curiosità, essenzialmente per due motivi.

gruppo Rotor 1x13





In primo luogo l’utilizzo di una trasmissione monocorona, ma con cassetta posteriore a 13 velocità (e ultimo pignone da 10 denti), che aumenta ancora di più la versatilità d’uso.
In secondo luogo per la modalità di cambiata, che non è né meccanica né elettronica, ma idraulica.

Ovvero, la trasmissione degli impulsi dalle leve al cambio avvengono tramite un sistema idraulico simile a quello del freno a disco, ma più sofisticato, complesso e ridotto in termini di dimensioni.

All’Italian Bike Festival di Rimini abbiamo avuto modo di toccarlo con mano, visto che era montato su una bici che tra pochissimi giorni avremo in test, cioè la gravel bike in carbonio Ridley Kanzo Speed.

gruppo Rotor 1x13

gruppo Rotor 1x13

Intanto ve lo illustriamo nella video presentazione che trovate qui sotto, ma nelle prossime settimane vi racconteremo anche le impressioni del test su strada (e sterrato 😉).

PERCHE’ UTILIZZARE UN SISTEMA IDRAULICO?
Il vantaggio sostanziale, in base a quanto ci hanno spiegato i tecnici Rotor, è quello di avere un sistema completamente sigillato e quindi più protetto dagli agenti atmosferici.

Acqua e sporco non interferiscono minimamente con la funzionalità della cambiata, come invece può accadere nel caso della trasmissione a cavo.
Questo può essere effettivamente un vantaggio soprattutto in ambito Gravel e ciclocross, dove fango, polvere e sporco sono all’ordine del giorno.

Anche la manutenzione dovrebbe essere molto meno frequente.
L’impianto funziona con olio minerale (che quindi non risente molto delle variazioni di temperatura) e i tecnici Rotor consigliano un controllo annuale, ma se non si rilevano problemi particolari questo periodo può essere ulteriormente allungato (ma non deve superare i 5 anni).

RAPPORTI E SVILUPPO METRICO
La cassetta a 13 velocità amplia il range di sviluppo metrico del monocorona e, grazie alla vasta scelta di corone anteriori, fa pensare che anche l’uso dell’1x su strada possa diventare una realtà concreta.
Anche se, a nostro avviso, l’utilizzo ideale rimane in ambito gravel e ciclocross.

Le combinazioni di rapporti posteriori disponibili sono 4: 10-36, 10-39, 10-46 e 10-52.
Il cambio è compatibile con tutte e quattro le cassette senza dover sostituire la gabbia.
Anche sull’anteriore la scelta è molto vasta: si va dal 26 al 54, potendo scegliere anche tra numerose opzioni di corone ovali.

gruppo Rotor 1x13

Interessante il confronto effettuato da Rotor in merito allo sviluppo metrico relativo ad una rapportatura da strada tra l’1×13 e una doppia 53-39, con cassetta 11-28.
Come potete osservare dallo schema in basso, il gruppo Rotor 1×13 allestito con corona 50 e cassetta posteriore 10-52 ha un range addirittura più ampio rispetto a quello della doppia.

COMPATIBILITA’
Per utilizzare la cassetta a 13 velocità è necessario un mozzo (o una ruota completa) specifico, fornito da Rotor tra le opzioni di acquisto.
Il corpetto, infatti, deve essere spostato verso l’interno di circa 3 mm.
La ghiera di chiusura è costruita in modo particolare e non può essere rimossa dal resto della cassetta, ma per l’installazione si può usare la stessa chiave utilizzata per le cassette Shimano.

gruppo Rotor 1x13

Da non dimenticare che il cambio Rotor idraulico funziona anche con cassette a 12 velocità (basta regolare il registro di fine corsa per bloccare l’ultimo scatto), che non richiedono ruote specifiche, ma si adattano ad un classico corpetto Shimano.
Le opzioni di rapporti a 12 velocità sono le medesime di quelle a 13, però il rapporto di partenza è l’11 anziché il 10.

Il cambio non richiede regolazioni. Basta allineare in modo corretto la battuta di fine corsa sul pignone più piccolo e il gioco è fatto.

gruppo Rotor 1x13

PREZZI
Sul sito Rotor al momento sono disponibili tre opzioni di acquisto.

1×13 Ready Groupset kit 12 speed: 1.999 euro.
Si tratta del gruppo completo 1×13, ma con cassetta a 12 velocità, che quindi non richiede l’acquisto delle ruote specifiche. Si potrà procedere in futuro all’upgrade a 13 velocità.
Il peso in questa configurazione è di 2.399 grammi.

1×13 Groupset kit Superlight: 3.499 euro.
Gruppo completo con cassetta a 13 velocità, comprensivo di ruote Rotor in Carbonio C45.
Il peso in questa configurazione, ruote comprese, è di 3.886 grammi.

1×13 Groupset kit 2INpower: 4.499 euro.
Stesso allestimento del kit Superlight, ma con in aggiunta la guarnitura con misuratore di potenza 2INPower.
Il peso in questa configurazione, ruote comprese, è di 4.036 grammi.

Siamo davvero curiosi di provare il gruppo Rotor 1×13 su strada e di farvi sapere le nostre impressioni.
Stay tuned.

Per maggiori informazioni sul gruppo Rotor 1×13: rotorbike.com
Per maggiori informazioni su Ridley: ridley-bikes.com