E’ stata svelata oggi (giovedì 7 Aprile) la nuova Specialized Diverge, cioè la bici gravel del brand di Morgan Hill.

Dal punto di vista estetico non si tratta di una rivoluzione, ma in realtà le novità sono tante e quasi tutte finalizzate a rendere la Diverge più sicura e versatile, più veloce e stabile sullo sterrato.
Insomma, più divertente.

A cambiare, infatti, è stata soprattuto la filosofia con cui la nuova Specialized Diverge è stata concepita: una bici maggiormente votata al fuoristrada rispetto al modello precedente, con un animo più avventuroso. 

Tutto questo senza sacrificare rigidità torsionale e prestazioni ma, allo stesso tempo, diversificandosi in modo più netto dalla nuova Roubaix. 

nuova Specialized Diverge

Prima di proseguire con la lettura, se volete entrare ancora più nei dettagli vi invitiamo a premere play e a guardare la nostra video presentazione in diretta 👇🏻👇🏻👇🏻




LA NOVITA’ PIU’ GRANDE? LE GEOMETRIE
La nuova Specialized Diverge è stata concepita per essere divertente e performante in fuoristrada, ma anche agile e brillante, specie quando si pedala su asfalto.
E’ per questo che sono state completamente riviste le geometrie.

Modifiche importanti, in gran parte ispirate alla Epic e al mondo della Mtb, per offrire più confidenza e stabilità, senza però perdere maneggevolezza.
Ma entriamo nel dettaglio e vediamo cosa è cambiato rispetto alla generazione precedente.

nuova Specialized Diverge

In primo luogo è stato allungato il reach: in taglia 56 la differenza è di 1,3 cm (si è passati da 37,9 a 39,2 cm).
Questo permette di utilizzare (come accade in Mtb) un attacco più corto, mantenendo una posizione ottimale del manubrio. L’attacco più corto limita l’effetto “lentezza” degli pneumatici di sezione maggiore rendendo lo sterzo più agile.

L’angolo sterzo è più aperto, mentre l’offset è maggiore, garantendo più stabilità e comfort.

Modificata anche la misura dei foderi del carro posteriore, che ora sono leggermente più lunghi.
Sempre prendendo come riferimento una taglia 56, si è passati da 42,1 a 42,5 cm.

nuova Specialized Diverge

Gli aggiornamenti sulla geometria hanno comportato un notevole allungamento dell’interasse (38 mm sulla taglia 56), eliminando l’effetto “toe overlap” e migliorando la stabilità su ogni terreno.
Il movimento centrale, inoltre, è stato alzato di 5 mm (da 265 a 270 mm) per ridurre il rischio di urto dei pedali contro terreno e ostacoli, specie per chi utilizza ruote da 650b.

In un momento storico in cui quasi tutti i nuovi prodotti vengono progettati al computer, ci piace sottolineare come le geometrie della nuova Diverge siano il frutto di un mix tra avanzati software di progettazione e test sul campo, dunque sensazioni personali.

Specialized è partita dal telaio della vecchia Diverge, lo ha segato e modificato per ottenere un prototipo (vedi foto sotto) da usare in condizioni reali, apportando gradualmente le modifiche necessarie per arrivare al risultato desiderato.

FUTURE SHOCK 2.0 E PASSAGGIO RUOTA MAGGIORATO
La vocazione più marcatamente off-road della nuova gravel si nota anche da molte altre soluzioni tecniche utilizzate per rendere la bici più stabile e sicura su sterrato e, allo stesso tempo, meno soggetta a urti e possibili rotture.

Il sistema Future Shock non è una novità sulla Diverge, ma sui modelli 2021 è stato aggiornato alla versione 2.0, di cui vi abbiamo già parlato in modo approfondito in questo articolo, in occasione del lancio della Specialized Roubaix.

nuova Specialized Diverge

In pratica, la novità più significativa di questo sistema di ammortizzazione posto sotto l’attacco manubrio, è relativa all’uso di una cartuccia idraulica che permette di bloccare quasi completamente il sistema quando lo si desidera.

L’escursione è di 20 mm e, a nostro avviso, nei tratti sterrati è davvero utile, in particolare per assorbire le sollecitazioni che arrivano a mani, braccia e collo e, dunque, per ridurre l’affaticamento durante i giri più lunghi.

Il sistema Future Shock 2.0 si trova sulle versioni S-Works, Expert e Comp Carbon.
La cartuccia Future Shock 1.5 è montata sulla Comp E5, Sport e sui modelli Base Carbon. La Base E5 e la Elite E5 non dispongono di Future Shock. 

Per migliorare comfort e prestazioni in fuoristrada è stato ampliato anche il passaggio ruota, che ora permette di utilizzare pneumatici fino a 700×47 (700×42 se si utilizzano i parafanghi) oppure 650bx2.1, mantenendo sempre una luce abbondante di 6 mm.

Per ottenere una tire clearance così ampia anche sul posteriore, Specialized ha valutato diverse soluzioni, ma alla fine ha optato per una forma del tutto nuova del fodero basso del carro, lato trasmissione.

Come si nota dalle foto qui sotto, il fodero si assottiglia tantissimo in corrispondenza del passaggio ruota, diventando praticamente piatto, con un ingombro di soli 5 mm.
Per non sacrificare la robustezza questa parte del fodero è realizzata in carbonio pieno.

nuova Specialized Diverge

nuova Specialized Diverge

FUNZIONALE E VERSATILE: DETTAGLI CHE FANNO LA DIFFERENZA
La nuova Diverge si è ispirata alle Mtb di casa Specialized non solo per quanto riguarda le geometrie, ma anche per altre soluzioni interessanti, come ad esempio la protezione in gomma collocata nella parte bassa del tubo obliquo, fin sotto il movimento centrale, e un nuovo batticatena più robusto, che permettono una maggiore protezione dagli urti.

nuova Specialized Diverge

Sempre dal mondo Mtb arriva l’introduzione di un vano portaoggetti inserito all’interno del tubo obliquo, con accesso posto sotto il portaborraccia.
Specialized lo chiama SWAT (acronimo di Storage, Water, Air and Tube).
Di serie, infatti, sono proprio queste le cose che si trovano all’interno del contenitore Swat realizzato in nylon (e antipioggia).
Potenzialmente lo si può utilizzare anche per altri oggetti, come ad esempio un giacchetto antipioggia o antivento leggero.

Una soluzione pratica, che permette di evitare la borsetta sottosella e liberare spazio nelle tasche della maglia (o nelle borse, per chi sta facendo lunghi viaggi), senza compromettere l’estetica della bici.

Il vano Swat è previsto solo sulle versioni carbon S-Works, Expert e Comp.

nuova Specialized Diverge

Gli attacchi per il portaborraccia sono ben sei: due interni al triangolo, uno sotto il tubo obliquo, due sulla forcella e il sesto sopra il tubo orizzontale. 

Tutte le Specialized Diverge sono allestite di serie con rotori da 160 mm, sia sull’anteriore che sul posteriore, ma la forcella è predisposta anche per ospitare dischi da 180 mm.
Le pinze, come ormai è consuetudine, utilizzano lo standard flat mount.

Il movimento centrale è da 68 mm BSA filettato, una soluzione a nostro avviso azzeccata sulle bici gravel, poiché più affidabile nel tempo e meno soggetta a rumorosità.

nuova Specialized Diverge

PRIME IMPRESSIONI IN SELLA
Specialized ci ha dato la possibilità di avere in anteprima la nuova Diverge in versione S-Works, vale a dire quella più pregiata.

Telaio in carbonio FACT 11r, ruote in carbonio Roval Terra CLX (QUI ve le abbiamo illustrate nel dettaglio), reggisella telescopico X-Fusion con 50 millimetri di escursione, trasmissione con allestimento “misto” Sram AXS: comandi e guarnitura Red, cambio e pacco pignoni Eagle XX1.
Quest’ultima soluzione, a nostro avviso, è davvero interessante, poiché sfrutta al massimo le potenzialità dei nuovi gruppi AXS, rendendo la bici più versatile in ogni situazione.
Infatti, la corona da 42 denti anteriore, unita alla cassetta 10-50, permettono di trovare il rapporto giusto su ogni percorso.

Le restrizioni dovute al Covid-19 ci hanno permesso di testare la bici solo un paio di volte prima della presentazione ufficiale, che sono comunque state sufficienti per maturare delle prime impressioni.

A sorprenderci è stata la capacità di far convivere in un unico mezzo due differenti anime.
Da un lato abbiamo un mezzo leggero e molto rigido lateralmente, che risponde in modo rapido e brillante ai cambi di ritmo.
Questa caratteristica si apprezza soprattutto su asfalto, ma anche nei tratti più ripidi e tecnici in fuoristrada, dove è necessario ripartire spesso da velocità molto basse.

Dall’altro abbiamo una bici stabile e divertente sullo sterrato, senza però essere troppo “lenta” nei cambi di direzione.
In questo senso, la maggior predisposizione all’uso off road rispetto al modello precedente si nota immediatamente.

Le gomme Pathfinder Pro 2Bliss Ready da 38 mm sono un ottimo compromesso tra scorrevolezza e tenuta, anche se nei tratti più tecnici è necessario ridurre le pressioni per aumentare il grip.
Chi desidera affrontare con più disinvoltura percorsi più accidentati, specie se con fondo viscido, può optare per coperture più aggressive, come ad esempio le nuove Specialized Rhombus Pro, presentate proprio insieme alla nuova Diverge.

nuova Specialized Diverge nuova Specialized Diverge

Per una valutazione più approfondita sulle impressioni d’uso vi rinviamo al test di lunga durata che pubblicheremo nelle prossime settimane, visto che nel frattempo continueremo a usare questa S-Works Diverge.

MODELLI, PESI E PREZZI
La nuova Specialized Diverge 2021 sarà distribuita in Italia in 8 diversi modelli, 5 con telaio in carbonio e 3 con telaio in alluminio.

Per le versioni in fibra, Specialized ha previsto 3 diverse tipologie di carbonio, che si differenziano essenzialmente per il lay-up e la qualità del materiale.
In pratica, nelle versioni più pregiate, per ottenere le stesse caratteristiche tecniche è necessario meno materiale e, quindi, il prodotto finale sarà più leggero.

nuova Specialized Diverge

Il telaio della versione S-Works utilizza carbonio FACT 11r e ha un peso complessivo inferiore ad 1 kg.
I telai delle versioni Exper e Comp utilizzano carbonio FACT 9r, per un peso complessivo di circa 1.100 grammi.
Infine, le versioni Sport e Base sono realizzate con carbonio FACT 8r, per un peso che si aggira sui 1.300 grammi.

Il peso rilevato della Diverge S-Works che abbiamo in test proprio in questi giorni (in taglia 56 e senza pedali) è di 8,980 kg.
Tenete conto, però, che in questo peso è già compreso anche il kit Swat, che da solo pesa 340 grammi.

Di seguito riportiamo foto e prezzi di tutti i modelli disponibili in Italia.

Specialized Diverge S-Works – 9.999 euro
Specialized Diverge Expert Carbon – 4.999 euro
Specialized Diverge Comp Carbon – 3.799 euro
Specialized Diverge Sport Carbon – 2.999 euro
Specialized Diverge Carbon Base – 2.499 euro
Specialized Diverge E5 Comp – 2.099 euro
Specialized Diverge E5 Elite – 1.799 euro
Specialized Diverge E5 Base – 1.149 euro

Per maggiori informazioni: specialized.com