C’è un’interessante novità in casa Vittoria.
Parliamo di una copertura che presenta non solo caratteristiche tecniche inedite.
Il nuovo pneumatico Corsa N.Ext, infatti, segna un punto di svolta per l’intera azienda di Brembate (Bg).

A partire dalla nuova veste grafica e dai materiali usati per la confezione che da oggi è completamente riciclabile e riutilizzabile in officina o nel quotidiano.
Un’altra prima assoluta riguarda l’introduzione di un mini QR code univoco (dimensioni 6×6 mm) sulla cosiddetta hotpatch ovvero l’etichetta applicata a caldo sulla spalla dello pneumatico.

Corsa N.Ext




A livello tecnico il nuovo Corsa N.Ext mette a segno il debutto della carcassa in nylon da 100 TPI, già collaudata sulle coperture Rubino Pro (150 TPI), all’interno della gamma Corsa che fino ad oggi prevedeva l’impiego esclusivo di carcasse in cotone sulle coperture Corsa Speed, Corsa e Corsa Control.

La gamma 2023 presenta quindi un gradino intermedio, sia a livello tecnico che commerciale, tra la famiglia Rubino Pro e Corsa con il Corsa N.Ext disponibile in due versioni: tubeless-ready (TLR) e copertoncino (pieghevole).
Sei le sezioni su entrambi i sistemi: 24, 26, 28, 30, 32. e 34 mm tutte con fianco nero.

Corsa N.Ext: dove la silice incontra il grafene

La vocazione della nuova copertura di casa Vittoria, lavorata a mano e vulcanizzata a macchina, è incisa nel nome. N.Ext, non a caso, è l’acronimo di Nylon Extended nomencaltura che rende ancora più evidente “l’invasione di campo” del nylon che dalla media gamma arriva in fascia alta fino ad identificare una nuova categoria: competition.

La durabilità comprovata del nylon incontra così il celebre disegno del battistrada Corsa  che prevede intagli direzionali distanziati per un’ampia superficie di contatto sul battistrada centrale. Il battistrada laterale, invece, è caratterizzato da una frequenza degli intagli più elevata. Sulla sezione centrale è presente un indicatore d’usura circolare (TWI, Tread Wear Indicator).

Rispetto al Corsa con carcassa in cotone cambia anche la mescola.
La nuova 2C associa la silice al grafene, nanomateriale introdotto applicato ai pneumatici da strada sette anni fa. Questa inedita combinazione diminuisce il consumo della copertura e aumenta il grip rispetto ad una mescola standard migliorando di conseguenza l’intera esperienza di guida. Un’affermazione che Vittoria ha certificato grazie a test eseguiti in laboratorio.

+9% in velocità/efficienza di rotolamento
+32% per il grip
+21% in resistenza alle forature

Corsa N.Ext
Il confronto tra mescola standard, mescola al grafene e mescola combinata silice + grafene

Costruzione e struttura

La carcassa è costituita da tre strati di nylon posizionati sotto la parete centrale dello pneumatico ed anche il tallone è avvolto da uno strato protettivo, sempre in nylon, al fine di aumentare la resistenza. Un dettaglio non indifferente perché questo tipo di lavorazione non è applicabile ai pneumatici che utilizzano una carcassa in cotone.

Corsa N.Ext

Il cerchietto, ovvero l’anima del tallone, è stato rivisto ed aggiornato per rendere più rapida e semplice l’operazione d’installazione.
Sotto la parete centrale, tra carcassa e battistrada, trova spazio un inserto antiforature. Un’applicazione che ha dato parecchio da fare ai tecnici Vittoria durante la fase di ricerca e sviluppo perché tutto ciò che si posiziona sotto il battistrada finisce per influenzare comfort e scorrevolezza.

I test in laboratorio e sul campo hanno confermato le qualità superiori del nuovo Vittoria Corsa N.Ext non solo rispetto al Rubino Pro, ma anche nei confronti di due coperture concorrenti: Continental Grand Prix 5000 e Schwalbe Pro One (foto sotto).
Da notare che i test sul campo sono stati eseguiti su scala mondiale, in diverse aree geografiche da tester esperti esterni all’Azienda.

Il test comparativo svolto da Vittoria. Corsa N.Ext vs Rubino Pro.

Il Corsa N.Ext si dimostra efficiente anche quando viene abbinato alla nuova camera d’aria in poliuretano termoplastico (TPU) Ultra Light Speed.
Qui sotto il test comparativo eseguito in laboratorio che indica il peso del sistema copertura, i dati relativi all’utilizzo delle tre camere d’aria Vittoria (TPU, lattice e standard/butile) e la resa in associazione a due camere in TPU della concorrenza.

Fonte: Bicycle Rolling Resistance

La costruzione e le relative misure WAM (Width As Measured, misure stimate per riferimento) sono state elaborate nel rispetto dei parametri E.T.R.T.O. 2022 che ha aumentato lo standard di riferimento per quanto riguarda i canali interni dei cerchi che passa da 15 a 19 mm. La misura nominale della copertura da 26 e 28 mm viene, quindi, rilevata su canale da 19 mm.


Il N.Ext TLR è una copertura TSS (Tubeless Straight Side): compatibile con cerchi hookless. Unica raccomandazione riguarda la pressione massima consentita che in questo allestimento (come stabilito dai parametri E.T.R.T.O.) non deve superare i 5 bar.

Quel QR code sull’etichetta del Corsa N.Ext…

Come citato nel primo paragrafo il Corsa N.Ext grazie al nuovo QR code applicato sulla spalla apre nuove prospettive per Vittoria che ancora sta mettendo a fuoco le potenzialità di questo strumento.

Attraverso una veloce scansione è possibile accedere alla pagina parlante del prodotto. Il ciclista in pochi istanti può identificare modello, misura, versione, istruzioni di montaggio e manutenzione, rivenditore più vicino e pressioni suggerite.

Corsa N.Ext

Il QR code non è Ref.ID. Significa che non raccoglie e trasferisce a Vittoria nessun tipo di informazione riguardo il ciclista.

Di certo c’è che un QR code non si era mai visto sul fianco di una copertura da strada: una piccola grande impresa anche a livello progettuale viste le dimensioni molto ridotte (6×6 mm) ed il processo di cottura subito dall’etichetta in fase di produzione.

La pagina d’atterraggio che si incontra subito dopo aver eseguito la scansione. Sul dispositivo (smartphone, tablet, PC) sotto all’immagine prodotto è presente un menu a tendina con tutte le informazioni.

Dedicato a…

A chi è destinato questa nuovo pneumatico?
Al ciclista evoluto ed agonista che ama la competizione e macina chilometri.
Durata e prestazione sono i due pilastri del progetto N.Ext: copertura che può essere utilizzata in maniera trasversale in gara ed in allenamento.
Nelle prossime settimane pubblicheremo il test relativo alla versione copertoncino da 28 mm (con camera d’aria Ultra Light Speed) e tubeless, sempre in sezione da 28, con Air-Liner.
In occasione della presentazione ufficiale presso la sede Vittoria abbiamo pedalato per 45 km su questa nuova copertura. Possiamo dirvi che il primo impatto è stato assolutamente positivo al punto da non rilevare sostanziali differenze rispetto al Corsa con carcassa in cotone.
Rimanete sintonizzati…

Corsa N.Ext

Specifiche tecniche

Corsa N.Ext

Prezzo

Vittoria Corsa N.Ext TLR: 69,95 Euro 
Vittoria Corsa N.Ext (camera d’aria): 59,95 Euro

Per maggiori informazioni: vittoria.com/it

QUI un approfondimento tecnico Vittoria.

Qui sotto tutti i dettagli della nuova camera d’aria in TPU Ultra Light Speed.

Ultra Light Speed: la nuova camera in TPU di Vittoria. Si risparmiano 174 g