Le gomme della bici hanno una data di scadenza?

Ovvero, dopo quanto tempo gli pneumatici perdono le loro caratteristiche anche se non sono usurati o addirittura non sono stati mai montati?
A chi non è capitato, infatti, di acquistarne una coppia in più, magari perché c’era una bella offerta di prezzo, e poi tenerli fermi in garage per mesi o addirittura anni?

gomme della bici

In termini di legge non esiste una data di scadenza e, per essere precisi, non è obbligatorio nemmeno inserire la data di produzione, anche se molte aziende riportano un codice nella parte interna della copertura, dove viene indicato l’anno e la settimana di produzione.

In linea generale, se le gomme sono ben conservate, al riparo dal calore e dai raggi UV, non subiscono particolari deterioramenti in grado di inficiarne le prestazioni, almeno per i primi anni.
E’ bene ricordare, però, che non sono eterne e che la durata dipende anche dalla formulazione chimica, dunque varia da marchio a marchio.

Molti brand sconsigliano l’utilizzo degli pneumatici dopo 5 o 6 anni dalla data di produzione, poiché dopo questo periodo le caratteristiche dei materiali degradano lentamente.

In particolare, il processo di vulcanizzazione tende a “stagionare” e, seppure sicura, la gomma non è più performante come subito dopo la produzione.
Insomma, se ne avete una coppia in garage da oltre 5 anni, forse è meglio acquistarne di nuove o comunque utilizzarle con prudenza, tenendo presente che potrebbero aver perso un po’ di elasticità e aderenza.

gomme della bici

CONSIGLI PER LA CONSERVAZIONE

La regola chiave per conservare correttamente le gomme della bici (quando inutilizzate) è di tenerle lontane da calore e luce solare.
Questo è quello che conta per davvero, tutto il resto è un di più.

Può essere utile anche evitare ambienti con forti sbalzi termici e molto umidi.
In generale, quindi, il garage può essere considerato un posto ottimale.

gomme della bici

Se i pneumatici sono nuovi, meglio toglierli dalla confezione e tenerli aperti, ma la cosa non è comunque determinante.

Se sono già montati sulle ruote, è buona regola tenerli leggermente gonfi e (se possibile) appendere la bici, in modo da evitare che le tele non restino schiacciate per lunghi periodi di tempo (cosa che può succedere, ad esempio, se avete due bici e una non la usate per molti mesi).

Qui sotto trovate un approfondimento sulla sezione degli pneumatici e sui relativi vantaggi e svantaggi:

Ma è vero che le gomme più larghe scorrono di più? Proviamo a spiegare