Alla vigilia della Serenissima Gravel, la prima gara gravel per professionisti, siamo andati a curiosare tra i dettagli della Wilier Rave dell’Astana-Premier Tech, per scoprire quali sono state le scelte dei Pro’.

Wilier Rave dell’Astana

Parlando con Gabriele Tosello, meccanico del team, e poi con Davide Martinelli e Samuele Battistella, ci hanno rivelato che anche per loro si tratta di una prima esperienza in questo mondo e quindi non sanno esattamente cosa li aspetterà.
Senza considerare che la Rave SLR è una bici completamente nuova, sulla quale hanno potuto pedalare per pochi chilometri.

Molte scelte, dunque, sono state effettuate sulla base di una prima breve ricognizione, altre, come leggerete, sono state “obbligate”…




IMPOSTAZIONE IN SELLA
La bici che vedete in queste foto è quella di Samuele Battistella, che ha scelto una taglia M, ovvero quella che più si avvicinava alle misure della bici che usa normalmente su strada, cioè la Filante SLR. L’allestimento, in ogni caso, è lo stesso per tutti i componenti del team.

I quattro Pro’ dell’Astana che parteciperanno alla Serenissima Gravel (Battistella, Lutsenko, Martinelli e Felline), infatti, hanno tutti scelto di non cambiare impostazione rispetto all’assetto che usano sulla loro bici da corsa.

L’unica differenza è che, per tutti, il manubrio rimane leggermente più alto, in virtù delle differenti geometrie della bici.

Wilier Rave dell’Astana

Wilier Rave dell’Astana

Wilier Rave dell’Astana

COMPONENTISTICA
La Wilier Rave dell’Astana ovviamente ha un allestimento che risponde agli accordi di sponsorizzazione e che dunque non si troverà sul mercato.

Il gruppo è il nuovo Shimano Dura Ace 9200 a 12velocità, che viene utilizzato per la prima volta dal Team Astana-Premier Tech in gara. 

La combinazione di rapporti prevede una guarnitura 52-36 e una cassetta 11-30.
In realtà, però, non si tratta di una vera e propria scelta, ma dell’unica opzione disponibile in tempo utile per questa gara.
Parlando con Tosello, infatti, abbiamo capito che la difficoltà nel reperire componenti non riguarda solo amatori e appassionati, ma anche i Pro’.
Prendendola a ridere, possiamo dire “mal comune, mezzo gaudio” 😅😂

Wilier Rave dell’Astana

Wilier Rave dell’Astana

Wilier Rave dell’Astana

Le ruote sono le Corima G30.5 dedicate in modo specifico al gravel, anche queste recapitate al team poco prima della Serenissima Gravel.
Il cerchio in carbonio hookless ha un profilo da 30,5 mm e un canale interno da 22 mm. Il peso dichiarato della coppia è di 1.550 grammi.

Le gomme scelte sono le Vittoria Terreno Zero Tubeless Ready, cioè le più scorrevoli di casa Vittoria, nella misura 700×35 e gonfiate ad una pressione di 3 bar.
Come dicevamo all’inizio di questo articolo, anche per i Pro’ si tratta di una prima esperienza, ma Battistella e Martinelli ci hanno spiegato di aver scelto questa configurazione in virtù del fatto che i chilometri di sterrato sono veramente tanti (110 su 132 km).
All’interno di ogni gomma sono stati inseriti circa 60 ml di lattice.

Wilier Rave dell’Astana

Il manubrio scelto, nel caso di Battistella, è il Filante SLR integrato in carbonio.
Completano l’allestimento i portaborraccia Tacx, la sella Prologo Scratch M5 e i pedali (da strada, almeno per questa prima gara) Look Keo Blade Carbon con cuscinetti ceramici.

Wilier Rave dell’Astana

Dopo il bike check, abbiamo fatto due chiacchiere con Martinelli e Battistella ragionando sul gravel e su quale potrebbe essere il futuro di questa disciplina.
Al momento sono tutti molto curiosi, ma nessuno sa come si potrà svolgere la gara, come andranno le cose e cosa succederà il prossimo anno.
Anche perché, oltre al fatto che nel 2022 ci sarà un mondiale gravel UCI, non si sa molto di più.

Entrambi, però, sono aperti a questa nuova esperienza che potrebbe rappresentare un’ulteriore evoluzione del mondo del ciclismo che conosciamo.
Staremo a vedere…

Se volete avere ulteriori dettagli sulla nuova Wilier Rave SLR, qui sotto trovate la presentazione e le nostre prime impressioni:

Nuova Wilier Rave SLR: la bici da corsa con le gomme gravel