È possibile verificare la disponibilità di una bicicletta presso tutti i rivenditori autorizzati Orbea, modificare l’allestimento e personalizzare anche il colore fino a concludere l’acquisto?
Grazie a Rider Connect tutto questo è possibile.

Parliamo di una piattaforma online presentata a novembre 2021 (QUI la nostra news) che è considerata uno dei pilastri della strategia omnicanale del marchio basco.
Orbea desidera, infatti, avvicinare sempre di più utenti e rivenditori aumentando qualità ed efficienza dei servizi proposti online ed offline.
Senza dimenticare il fatto che una relazione ancora più diretta, organizzata e lineare gioca un ruolo fondamentale (e spesso determinante) in fase d’ordine.

Il quartier generale di Orbea a Mallabia, Paesi Baschi, Spagna.

Cos’è Rider Connect?

In poche parole, e semplificando un po’, si tratta di un vero e proprio strumento “trovabici”.
Grazie a diversi filtri ogni appassionato può cercare la bici desiderata e visualizzare la disponibilità aggiornata in tempo reale presso ogni punto vendita autorizzato sul territorio nazionale di riferimento (Italia nel nostro caso).

Un sistema semplice che dietro le quinte nasconde una buona dose di lavoro gestionale perché oltre alla funzionalità ricerca modello viene messa in atto una vera e propria triangolazione tra Orbea, il negoziante e l’utente finale.

Precisiamo subito una cosa: Orbea non ha intenzione di puntare tutto sulla vendita online secondo il modello B2C (Direct-to-Customer) adottato, ad esempio, da Canyon.
Rider Connect non è stato concepito per gestire l’intero processo di vendita via internet. Anzi…

L’azienda basca ha creato e tutt’ora sta sviluppando ulteriori funzionalità dedicate a Rider Connect perché ritiene che la rete vendita locale sia un anello imprescindibile della sua filiera.
Questa visione ha portato quindi Orbea a mettere in atto tutte le strategie e le soluzioni possibili per far incontrare domanda e offerta.

Vediamo insieme tutti i dettagli di questa interessante piattaforma.

Il concept store Orbea Campus a Barcellona.

Rider Connect: come funziona?

Rider Connect è costruito su una landing page ovvero una pagina web esclusiva – experience.orbea.com – e autonoma che in genere Orbea utilizza anche per le presentazioni delle nuove biciclette.
Il sistema non è una scatola chiusa. Sono evidenti i link-ponte che generano una vera e propria interfaccia tra Rider Connect ed il sito madre orbea.com.

L’accesso alla piattaforma è gratuito e avviene solo previa iscrizione.
Quest’operazione, a conferma di quanto scritto sopra, genera allo stesso tempo un profilo utente Rider Connect ed orbea.com.

Ancora prima d’approcciare il modulo d’iscrizione colpiscono una serie di numeri (aggiornati quotidianamente) che danno il polso della situazione riguardo produzione ed assemblaggio presso la sede centrale di Mallabia.
Le quantità rimandano agli stock bici, suddivisi per categoria, pronti per essere consegnati ai rivenditori Orbea in tutto il mondo entro 15 giorni.

Dopo aver compilato il modulo di iscrizione si atterra sulla piattaforma, ma prima di iniziare a dar ampio sfogo alla vostra “voglia di Orbea” vi consigliamo di confermare l’email seguendo le istruzioni contenute nel messaggio che viene recapitato in tempo reale nella casella di riferimento.

Il menu, fissato in un’unica pagina, propone in alto un’anteprima delle due modalità d’approccio al prodotto: bici “di serie” e “personalizzabile”.
Cliccando su “come funziona” (foto sotto) è possibile visualizzare due semplici video che in sintesi riassumono tutte le operazioni dedicate ad ognuno di questi percorsi.

In bella mostra, sulla testata, il pulsante “telefonatemi” che permette di fissare un appuntamento con un operatore qualificato Orbea.

Un menu a tendina a centro pagina permette di selezionare il modello di riferimento (Orca nel nostro caso) aprendo di fatto la ricerca che viene effettuata su tutte le provincie del territorio di riferimento.

A seguire, oltre all’attributo geografico, è possibile applicare altri filtri utili per operare una buona selezione: modelli, taglie e colori.

Davanti ai vostri occhi avrete così la lista dei vostri sogni con un elemento che non passa di certo inosservato: la data.
E qui apriamo una parentesi.

Data e disponibilità immediata

Due fattori da prendere con le pinze visto il periodo tutt’ora particolare per gli approvvigionamenti.
Orbea tiene a precisare che questo campo pur essendo aggiornato in tempo reale riporta la data di preparazione del prodotto, ovvero: bici assemblata in Casa Madre e pronta per essere spedita.
Per avere la disponibilità effettiva presso il negozio di riferimento basta aggiungere circa dieci giorni rispetto a quanto comunicato da Rider Connect.

Foto: @anttonmiettinen

Questo parametro è da seguire anche quando le bici sono contraddistinte dalla dicitura “disponibilità immediata” che può comparire in caso di consultazione del carrello da sito Orbea.

Tutte le bici attive all’interno di Rider Connect non sono presenti nel negozio selezionato che di contro però ha già effettuato un ordine assorbendo la relativa disponibilità.

Inoltre, le biciclette presenti sulla piattaforma e riferite ad un particolare punto vendita potrebbero non combaciare con il monte ordini totale gestito dal negozio.
Significa che ogni singolo rivenditore non è obbligato ad allineare il proprio stock Orbea a Rider Connect: il punto vendita ha la possibilità di attivare o disattivare, a propria discrezione, la disponibilità di ogni singolo modello.

Altro dettaglio da tenere in considerazione: non è attiva l’opzione di trasferimento e scambio merce tra punti vendita.
Un aspetto che ha riflessi anche sulle modalità di consegna. Non è possibile prenotare o acquistare una bici presso un rivenditore autorizzato (a Roma per esempio) e richiedere la spedizione ad un negozio Orbea differente.
Fanno eccezione gli accordi riservati tra utente e punto vendita.

Durante il nostro viaggio sulla piattaforma abbiamo notato qualche incongruenza
Alcune biciclette pur essendo disponibili in anteprima una volta selezionate diventavano oggetto di un messaggio d’avviso che sottolineava l’impossibilità di procedere oltre (foto sotto).
Una discrepanza che abbiamo segnalato ad Orbea.
L’azienda ci ha comunicato che questo disallineamento è causato da un mancato aggiornamento della disponibilità da parte dei punti vendita.

Di serie e personalizzabile: prenota, compra e… prezzo finale

A fianco di ogni singola bicicletta di serie o personalizzabile è attivo il pulsante prenota o compra che introduce al processo di finalizzazione della richiesta o dell’ordine.

L’attributo “prenota” identifica tutte quelle bici proposte con allestimento fisso. Una volta inviata la richiesta (che apparirà nell’area riservata Orbea, sezione richieste gamma) il negoziante si metterà in contatto con l’utente per definire tutti i dettagli.

L’attributo “compra” è dedicato, invece, alle bici di serie e personalizzabili di gamma medio-alta.
Questi modelli nel primo caso possono essere configurati online secondo le opzioni disponibili fino a concludere l’acquisto. Tre le modalità di pagamento previste: carta di credito, Pay Pal o bonifico bancario.

Il medesimo iter viene seguito dalle bici personalizzabili tramite il portale Orbea MyO che aumenta lo spettro di configurazioni e modifiche: dai colori fino all’allestimento.
Una volta inserito l’ordine il sistema genera la relativa conferma d’ordine in formato digitale con tutti i dettagli incluso il negozio (chiamato anche punto click&collect) al quale verrà spedita la bicicletta.

Su Rider Connect è visibile anche il prezzo di listino che è fisso e non modificabile.
Se, ad esempio, desiderate operare una permuta sarà necessario contattare il punto vendita di riferimento per ogni ulteriore dettaglio.

Tutte le richieste di prenotazione e acquisto vengono accompagnate dalla comunicazione del Codice Fiscale. Un dato obbligatorio per l’emissione della fattura che permette anche di limitare il fenomeno degli ordini fantasma e le relative ripercussioni negative sulla disponibilità.

Per maggiori informazioni: experience.orbea.com/it

Qui sotto il nostro test della Orca Aero.

TEST – Orbea Orca Aero M10iLTD: estrema, ma non troppo…