COMUNICATO UFFICIALE

Pinarello MyWay è la nuova piattaforma online dedicata alla personalizzazione proposta dallo storico marchio trevigiano che aveva annunciato il lancio ufficiale del nuovo servizio custom già qualche settimana fa.
QUI la nostra news.

Oggi Pinarello MyWay diventa realtà.
Il ciclista ha possibilità di scegliere tra tre diverse tipologie di grafica (mono, faded e cut), 27 colori, tre tipologie di decalcomanie e due finiture superficiali. Questo consentirà di ottenere più di 5.000 combinazioni differenti.
Un portale che vede l’applicazione di moderne tecnologie grafiche che di solito vengono destinate al gioco da PC.




Pinarello dichiara che il nuovo MyWay offre “l’esperienza più realistica disponibile nell’industria della bicicletta e permette ad ogni ciclista di esplorare la sua creatività”.
Ogni singolo design viene riprodotto completamente a mano nel quartier generale di Pinarello a Villorba (Tv) grazie alla manualità dei verniciatori più esperti, con più di 30 anni d’esperienza.

Dall’ordine alla consegna

Il processo di lavorazione inizia con un’attenta preparazione del telaio. Il primo strato viene attentamente lucidato a mano in modo da creare una superficie perfettamente liscia per evitare qualsiasi imperfezione a lavoro finito.

Pinarello MyWay

A seguire il telaio entra nel reparto verniciatura dove viene ulteriormente pulito prima di essere sottoposto al trattamento. Se il design selezionato dal cliente richiede più colori, al termine dell’asciugatura, il telaio viene attentamente incartato prima di poter applicare la seconda tinta.

Pinarello MyWay

Pinarello MyWay

Pinarello MyWay

Pinarello MyWay

A questo punto il telaio viene liberato dalle maschere e si procede alle lavorazioni di fino: come le sfumature che nella maggior parte dei casi vengono applicate con un aerografo. Un’operazione che richiede un altro grado di precisione.

Pinarello MyWay

Ogni fase di lavorazione richiede tempi di riposo e cottura in forno per fissare i colori che rendono il processo lungo e complesso. A verniciatura completata viene applicato uno strato finale trasparente protettivo: lucido, opaco o entrambi a seconda delle specifiche scelte dal cliente.

Il telaio viene poi fatto riposare 24 ore prima della fase d’ispezione e lucidatura che avviene interamente a mano.

Il passo finale è l’applicazione delle decalcomanie Decaplus di nuova generazione che vengono stese con l’utilizzo di acqua. Il telaio torna quindi in forno per l’operazione di fissaggio. Le grafiche Decaplus sono studiate per ridurre il peso rispetto a quelle sotto vernice e consentono, inoltre, di ottenere una superficie perfettamente liscia e colori brillanti (vedi foto).

Pinarello MyWay

Infine, il telaio viene pulito e controllato un’ultima volta prima di essere preso in carico dal reparto tecnico che verifica tutte le parti meccaniche: filetti, chiusura reggisella e forcella. Solo dopo aver passato tutti i “cancelli di controllo” il telaio può essere assemblato e spedito al cliente.

Il telaio visibile nel video e proposto dalle varie immagini si chiama Dream Build Replica e sarà disponibile in edizione limitata e solamente su richiesta.

Pinarello MyWay

 

Pinarello MyWay

Per ulteriori informazioni: pinarello.com

Qui sotto gli aggiornamenti della gamma Dogma F 2022

Pinarello Dogma F: arrivano tre nuovi colori