Dopo il nuovo logo e il nuovo nome gli organizzatori hanno annunciato anche i nuovi percorsi de La Stelvio Santini 2024.

I tracciati, come in passato, saranno sempre 3, ma subiranno variazioni a causa dei lavori stradali che interessano la nuova tangenziale di Tirano. I lavori sono collegati alle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026, che coinvolgeranno anche Bormio per le gare maschili di sci alpino e di scialpinismo. 

«Gli effetti collaterali di questi cantieri ricadono anche sulla nostra manifestazione, costringendoci a modificare i tracciati – ha commentato Mario Zangrando, Presidente sezione Ciclismo dell’US Bormiese – Con questo scenario abbiamo studiato dei percorsi alternativi, con nuove salite, che siamo certi incontreranno il favore degli iscritti.
I chilometri percorsi saranno un po’ meno su Lungo e Medio ma il dislivello sarà ancora molto importante. Quindi niente Teglio, ma tutti saliranno fino al villaggio di Sondalo (2 chilometri facili), mentre coloro che hanno scelto il Medio e il Lungo affronteranno l’inedita salita di Vervio-Rogorbello (3,2 chilometri molto cattivi). Per tutti i percorsi, per arrivare a Bormio, ci sarà da affrontare la salita di 3,5 km di San Bartolomeo».

Rimangono invariati i due capisaldi comuni a tutti i tracciati, la partenza da Bormio e l’arrivo ai 2.757 metri del Passo dello Stelvio. La principale modifica riguarda l’assenza della “storica” salita del Teglio, mentre rimarrà l’aspra ascesa al Passo Guspessa-Mortirolo per chi sceglie il Lungo.

Nuovi percorsi Stelvio Santini 2024

Tutti i percorsi subiranno delle variazioni in termini di chilometraggio e dislivello:

  • il tracciato lungo diventa di 130 chilometri (27 in meno rispetto al 2023) con 4.270 metri di dislivello;
  • il medio di 108 chilometri con un dislivello pari a 3.050 metri;
  • il corto sarà di 64 chilometri con 2.280 metri di dislivello.

Con la modifica di parte dei tracciati e soprattutto per il messaggio che LaStevioSantini vuole trasmettere, si è ritenuto opportuno intervenire anche sulle classifiche: «L’unica graduatoria valevole ai fini della premiazione sarà la scalata da Bormio allo Stelvio, come sintesi dell’intera manifestazione – ha aggiunto Paola Santini, marketing manager di Santini Cycling – Non prevedere la cronoscalata al Mortirolo è un chiaro segnale di come vorremmo che i nostri partecipanti interpretassero La ‘nuova’ Stelvio Santini».
Resta confermata, come da regolamento FCI, la registrazione del tempo personale del singolo partecipante lungo l’intero tracciato che sceglierà, ma questo non farà parte di una graduatoria.

Sarà possibile iscriversi a partire dal 14 dicembre 2023. Per iscrizioni e maggiori informazioni: lastelviosantini.com