Il Tour di Vingegaard con le battaglie tra il corridore danese della Jumbo-Visma e Tadej Pogačar (UAE Team Emirates) ci ha offerto uno spettacolo sportivo di livello assoluto che ha avuto un impatto mediatico importante.
Durante le telecronache delle tappe più combattute spesso abbiamo sentito questa frase: “erano anni che non assistevamo ad una corsa così”.



Così grazie anche ad un Wout Van Aert (Jumbo-Visma) in grande spolvero (tre tappe, Maglia Verde e Super Combattivo, ndr) e all’entusiasmo contagioso del popolo danese il Tour de France 2022 va in archivio accompagnato da un ritorno d’immagine a livello mediatico senza precedenti.

Foto: © A.S.O. / Pauline Ballet

Numeri da record per l’evento sportivo a cadenza annuale più seguito al mondo (fonte: Speed Read Tour de France, di John Wilcockson, Motorbooks, 2019).
QUI il nostro approfondimento.

Foto: © A.S.O. / Pauline Ballet
Foto: © A.S.O. / Charly Lopez

Ascolti TV: +8% rispetto al 2021

Secondo i dati raccolti da Glance – UER l’edizione 2022 della Grande Boucle in Europa ha portato davanti al televisore per almeno 1′ quasi 150 milioni di spettatori.
Le ore di diretta live viste nel Vecchio Continente hanno raggiunto un monte complessivo pari a 715 milioni: +8% rispetto al Tour 2021, valore record per le ultime sette edizioni.

Foto: © A.S.O. / Charly Lopez
Foto: © A.S.O. / Charly Lopez

In Danimarca, la Grand Départ e le vittorie dei corridori danesi, hanno conquistato in media 685.000 spettatori (su una popolazione di 5.851.000 abitanti, ndr) con uno share medio del 71,9%. Dato quest’ultimo che ha battuto il record fatto registrare dalla televisione di stato danese (TV2) nel lontano 1997.

Foto: © A.S.O. / Jonathan Biche
Foto: © A.S.O. / Pauline Ballet
Foto: © A.S.O. / Pauline Ballet

Di seguito altri dati fatti registrare da France Télévisions.

– Una media di 4 milioni di spettatori per ogni tappa (record dal 2011) ed uno share medio del 41,3% (record dal 2005).
– Un picco di 8,4 milioni di spettatori (record dal 2004) registrato il 14 luglio in occasione dell’arrivo della 12° tappa sull’Alpe D’Huez.
Share al 62,8% (record dal 2007) durante le fasi finali dell’11° tappa quella con arrivo sul Col du Granon.

Foto: © A.S.O. / Charly Lopez
Foto: © A.S.O. / Pauline Ballet

– Più di 100 ore di diretta live (France 2 e France 3)
– Su France 2 in aumento anche lo share riferito al pubblico tra i 15 ed i 24 anni: 37,9% (35,4% nel 2021)

– France.tv ha fatto registrare 19,1 milioni di visualizzazioni video complessive (+50% rispetto al 2021).

Foto: © A.S.O. / Pauline Ballet

Il Tour di Vingegaard ha spopolato sul web

Il sito ufficiale del Tour de France – letour.fr – secondo i dati AT Internet ha portato i visitatori unici a 17,6 milioni (+18,8 rispetto al 2021). Il 70% dell’utenza è internazionale o comunque non assimilabile ad un pubblico francese.
Le visite totali sono state ben 51 milioni (record assoluto per la piattaforma) con 21 milioni di sessioni attivate da smartphone grazie all’app ufficiale.

Foto: © A.S.O. / Pauline Ballet
Foto: © A.S.O. / Pauline Ballet

Sui social il Tour è attivo su sei piattaforme: Facebook, Instagram, Twitter, TikTok, Dailymotion e YouTube.
Il network @LeTour conta su 10 milioni di fan e l’incremento di utenti è cresciuto di 600.000 unità rispetto allo scorso anno con oltre 684 milioni di persone raggiunte.
I contenuti video inseriti sulle piattaforme media e social media hanno totalizzato più di 172 milioni di visualizzazioni (+48% rispetto al 2021) con un tempo medio che più che raddoppiato rispetto all’ultima edizione.

Foto: © A.S.O. / Pauline Ballet

Il video più visto, l’ultimo km del Col du Granon, ha messo a segno 2,9 milioni di visualizzazioni (Facebook + Twitter + YouTube + Dailymotion).

Il post Instagram più efficace ha raggiunto più di 4 milioni di persone e ad oggi conta 169.650 like.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tour de France™ (@letourdefrance)

Il tweet di maggior successo ha totalizzato 2 milioni di visualizzazioni e 10.600 like.

Netflix in collaborazione con France Télévisions ha inoltre seguito otto squadre durante la corsa: AG2R Citroën Team, Alpecin-Fenix, BORA-Hansgrohe, EF Education-EasyPost, Groupama-FDJ, INEOS-Grenadiers, Jumbo-Visma e Quick-Step Alpha Vinyl. Entro giugno 2023 la società statunitense distribuirà una serie di otto episodi che intende portare gli spettatori nel cuore della corsa.

Foto: © A.S.O. / Pauline Ballet
Foto: © A.S.O. / Aurelien Vialatte

Per maggiori informazioni: letour.fr

Foto in apertura: © A.S.O. / Charly Lopez

Qui tutte le nostre news e gli approfondimenti sul Tour de France 2022.