Il Giro d’Italia atterra a Expo 2020 Dubai in occasione della giornata dedicata al mondo dello sport con la mostra Italian Sports Day.





All’interno del Padiglione Italia sono stati esposti il Trofeo Senza Fine dell’edizione numero 100 della corsa rosa insieme a tre Maglie Rosa storiche: quelle di Fiorenzi Magni (1955), Eddy Merckx (1968) e Francesco Moser (1984), appartenenti alla collezione che durante l’anno è esposta al Museo del Ghisallo.

Italian Sport Day intende raccontare il mondo sportivo tricolore in tutte le sue dimensioni: agonistica, economica e progettuale.

Alle 10:15 (ore 13:15 Dubai), si è tenuto l’evento “Giro d’Iitalia – la corsa più dura del mondo nel paese più bello del mondo”. Nell’anfiteatro del padiglione Italia Michele Napoli, CEO RCS Sports & Events DMCC, ha illustrato “L’evoluzione del Giro d’Italia da evento sportivo a piattaforma di comunicazione: la case history del Giro d’Italia Criterium – Dubai”.

“Il Giro è l’evento degli italiani. Il motivo per cui è nato è legato ai contenuti editoriali. La Gazzetta aveva la necessità di popolare le pagine e da qui siamo arrivati alla corsa più dura del mondo nel paese più bello del mondo. Un evento globale con un audience di oltre 800 milioni di persone”.

L’intervento è diponibile dal minuto 1:04:30.

Giro d’Italia 2022: arrivo a Verona. Il percorso completo