Abbiamo già parlato di bici, rapporti, ruote, casco e ora approfondiamo anche le caratteristiche tecniche del body di Ganna per il Record dell’Ora.
Dietro un tentativo di questo tipo, infatti, c’è una preparazione atletica meticolosa, ma anche esperti di performance che seguono ogni minimo dettaglio.

L’abbigliamento, ad esempio, ha un’incidenza notevole, non solo sul comfort del corridore, ma soprattutto sulla sua penetrazione aerodinamica.
Il body di Ganna per il Record dell’Ora è firmato da Bioracer (sponsor tecnico del Team Ineos). Si tratta dello Speedmaster 3.1 Stratos, cioè la terza generazione di questo prodotto, lanciato per la prima volta dall’azienda belga a Londra 2012.

Quest’ultima evoluzione è frutto di ben 11 mesi di sviluppo che a detta di Bioracer hanno portato ad innovazioni molto importanti. Di seguito alcuni dei dettagli tecnici più importanti.

Realizzato su misura

Il body di Ganna per il Record dell’Ora è stato realizzato su misura per il suo corpo.
O meglio, per essere più precisi, su misura quando il suo corpo è in posizione da gara sulla bici. Questo permette di evitare qualsiasi punto di pressione e di assecondare al meglio l’impostazione aerodinamica da tenere per la durata della prova.

body di Ganna per il Record dell’Ora

Elastico in tutte le direzioni

Per la realizzazione del capo è stato utilizzato uno speciale tessuto elasticizzato in 4 direzioni, che permette al body di essere liscio e morbido in ogni parte del corpo, migliorando comfort e prestazioni aerodinamiche.

Tessuti diversi in punti strategici

Il body utilizza tessuti con trama differente in aree strategiche, in modo da ottimizzare il flusso d’aria in ogni parte del corpo di Ganna.
Gli studi in galleria del vento eseguiti da Bioracer hanno mostrato una differenza di resa aerodinamica del 70% tra le diverse strutture di tessuto.
Una differenza enorme quando si viaggia ad alte velocità…

Compressione delle gambe

Non è una novità, ma è comunque una caratteristica tecnica da sottolineare.
Nella zona delle gambe il body ha una funzione compressiva, che sostiene i muscoli, migliora la circolazione e dunque permette di ottimizzare la performance.

Niente cuciture tradizionali

Al posto delle cuciture tradizionali, per la realizzazione del body di Ganna per il Record dell’Ora Bioracer ha utilizzato delle cuciture “nastrate”. Questa tecnologia, oltre che migliorare il comfort, permette di eliminare gli svantaggi aerodinamici delle cuciture tradizionali.

300 ore di sviluppo e 3 partner

Il body Speedmaster 3.1 Stratos è frutto della partnership tra Bioracer, Nablaflow e il team performance di INEOS Grenadier.
Un lavoro di squadra di oltre 300 ore, in cui i partner si sono scambiati costantemente informazioni e feedback, hanno usato 3 gallerie del vento (in Norvegia, Belgio e Italia) e dedicato tanti giorni di test nei velodromi di tutta Europa.
Una delle figure chiave nel processo di sviluppo è stato Dan Bigham, attuale detentore del Record dell’Ora, che ha testato molte configurazioni fino a quella definitiva usata proprio durante il suo tentativo.

body di Ganna per il Record dell’Ora

Creato per Ganna, disponibile per tutti

Il body Speedmaster 3.1 Stratos è stato progettato per Ganna, ma in realtà è disponibile per tutti. Ovviamente si tratta di un prodotto estremamente particolare ed evoluto, riservato ad una nicchia di appassionati. QUI il link al prodotto specifico.

Per chi invece desidera vestire le stesse grafiche usate da Ganna per il tentativo di Record, ma con capi più “alla portata”, Bioracer ha predisposto una versione celebrativa che comprende maglia, cappellino, calze aero e t-shirt.
Il prezzo della maglia da bici è di 79,95 euro, mentre qui trovate tutti gli altri prodotti: bioracershop.eu

Qui sotto tutti i dettagli di bici e componenti:

Nei dettagli della bici di Ganna per il Record dell’Ora. Ecco la Bolide F HR 3D