Nel giorno di Pasqua inizia la “settimana santa del ciclismo”. È la seconda Classica Monumento della stagione, la corsa dei muri, un passaggio obbligato per entrare nella storia di questo sport. Domenica 31 marzo, in Belgio, si corre il Giro delle Fiandre 2024.

Giro delle Fiandre 2024

108° edizione per la corsa maschile, 21° per la prova femminile.
Lo scorso anno furono Tadej Pogačar e Lotte Kopecky ad alzare le braccia al cielo sul rettilineo di Minderbroedersstraat a Oudenaarde.

Qui sotto gli highlights.



Il percorso della prova maschile

270,8 km, 17 muri, sette settori di pavé.
Quest’anno la partenza torna ad Anversa nel rispetto dell’alternanza con Bruges. La sostanza non cambia, ma a attenzione… Rispetto all’edizione 2022 (quella vinta da Van der Poel) a variare sono i primi 100 km in linea, tutti su asfalto e senza difficoltà altimetriche.

Giro delle Fiandre 2024

Il Direttore di Corsa Scott Sunderland, ha deciso di replicare l’esperimento fatto lo scorso anno: primo tratto su strade larghe per ragioni di sicurezza senza dimenticare che una corsa più veloce in avvio finisce per rendere più avvincente il finale che dal km 158,9 con il passaggio sul Wolvenberg replica la successione dei muri del 2023.
L’unica eccezione riguarda il Kanarieberg che non verrà affrontato.

A cadenzare le fasi di gara saranno i tre passaggi sul Vecchio Kwaremont (Oude Kwaremont, km 136,7, km 216,5, km 254,1): 2.000 metri con pendenza media al 4,6% con punte al 9,9%. 92 i metri di dislivello.
Nel video qui sotto l’ex pro’ Sep Vanmarcke spiega i dettagli e le insidie di questa ascesa iconica.

Rispetto alle passate edizioni c’è un’altra lieve modifica: il Koppenberg (600 metri, pendenza massima 19%) non si imboccherà più dopo la curva secca verso destra.
I corridori attaccheranno il muro più impegnativo del Fiandre da Melden quando mancheranno 48,7 km all’arrivo.

Giro delle Fiandre 2024
Il passaggio sul Koppenberg.

In questo frangente le strade rimangono strette, ma di sicuro la velocità sin dai primi metri di questa ascesa sarà più elevata: ci sarà un nuovo KOM?
Sarà ancora una volta l’abbinata Oude Kwaremont (km 254,1, 16,7 km all’arrivo) e Pateberg a chiudere la serie dei muri.
In cima all’Oude Kwaremont, al Pateberg e al Koppenberg la festa nelle fanzone inizierà alle ore 10:00 ben prima del passaggio dei corridori…

In cima al Pateberg saranno 13,2 i chilometri da percorrere per raggiungere il traguardo di Oudenaarde.

Ultimi 5.000 metri senza particolari difficoltà. La strada tenderà a scendere per risalire leggermente a 300 metri dall’arrivo.

Il percorso della prova femminile

163 km (6,4 in più rispetto alla passata edizione), 12 muri e sette tratti in pavé.
Questo il menù del Giro delle Fiandre 2024 femminile.

Giro delle Fiandre 2024

Partenza e arrivo saranno a Oudenaarde con foglio firma al Markt (grande piazza) della cittadina fiamminga.
Tutte e 12 le asperità del tracciato, seppur in ordine diverso, sono in comune con la prova maschile.

Il finale dall’attacco del Koppenberg (km 118,4, 44,6 all’arrivo) sarà del tutto identico a quello della gara maschile.

I favoriti della prova maschile

Non ci sarà Tadej Pogačar, ma l’elenco partenti (disponibile QUI) è di assoluto spessore anche se pesantemente condizionato dagli esiti delle semi classiche fiamminghe.
25 squadre al via composte ognuna da sette corridori.

Il favorito numero 1 è ancora una volta Mathieu Van der Poel (Alpecin-Deceuninck).
Sfuma il duello con Wout Van Aert (Team Visma | Lease a Bike). Per il belga rottura della clavicola a seguito di una rovinosa caduta alla Dwars door Vlaanderen.
Nella stessa caduta è stato coinvolto anche Mads Pedersen (Lidl-Trek, 3° lo scorso anno) con il compagno Jasper Stuyven (rottura della clavicola).

Rimanendo in casa Lidl-Trek occhio al nostro Jonathan Milan con Toms Skujiņš.

Decimato anche il Team Visma | Lease a Bike che dopo il forfait di Christophe Laporte punterà tutto su Jan Tratnik, Tiesj Benoot e Matteo Jorgenson (foto sotto) nonostante la presenza di Dylan Van Baarle che non è nelle migliori condizioni.
Jorgenson in particolare sta vivendo un momento d’oro: dopo aver vinto la Parigi-Nizza, lo statunitense si è aggiudicato per distacco mercoledì scorso la Dwars door Vlaanderen.

Di contro, Van der Poel potrà contare sull’appoggio e la complicità di Jasper Philipsen.
Rimane l’incognita Michael Matthews (Team Jayco AlUla) staccato alla Gand-Wevelgem, 2° alla Sanremo.

Tra gli outsider attenzione alle coppie UAE Team Emirates (Tim Wellens e Nils Politt) e Groupama-FDJ (Valentin Madouas e Stefan Küng) più Jordi Meeus (Bora-Hansgrohe), Fred Wright (Bahrain Victorious) e le “vecchie volpi” John Degenkolb (Team dsm-firmenich PostNL) e Alexander Kristoff (Uno-X Mobility), già vincitore nel 2015.
In casa Uno-X da segnare anche i nomi di Søren Wærenskjold, Rasmus Tiller e Jonas Abrahamsen.

Da Luca Mozzato (Arkea-B&B Hotels) potrebbe arrivare quella conferma ai massimi livelli che ancora manca. Gli ultimi risultati promettono bene…
I crampi daranno tregua ad Alberto Bettiol (EF Education-EasyPost), vincitore del Fiandre 2019?

L’arrivo della Gand-Wevelgem 2024: 1° Mads Pedersen, 2° Mathieu Van der Poel. A Oudenaarde sarà molto difficile rivedere questo arrivo per via delle precarie condizioni del campione danese.

Le favorite

23 le squadre. Il gruppo sarà formato da 138 cicliste. QUI le pasrtenti.

La scena sembra essere ancora ad appannaggio del duo Team SD Worx-Protime composto da Demi Vollering e Lotte Kopecky  (foto sotto) senza dimenticare Chantal Van den Broek-Blaak (vincitrice nel 2020 e sette top 10).

Giro delle Fiandre 2024

In prima linea assieme alle nostre Elisa Longo Borghini (vincitrice nel 2015) ed Elisa Balsamo (Lidl-Trek) ci sarà anche Silvia Persico (UAE Team ADQ) con Marianne Vos (Team Visma | Lease a Bike), suo il Fiandre 2013).
Katarzyna Niewiadoma (Canyon//Sram Racing) è una che vince poco, ma bene. Quando conta c’è sempre… Da non dimenticare.

Tra le outsider attenzione ad Arlenis Sierra (Team Movistar), Maria Giulia Confalonieri (Uno-X Mobility), Chiara Consonni (UAE Team ADQ, 3° alla Gand) e Vittoria Guazzini (FDJ-Suez).
Il Fiandre femminile tornerà in Italia?

Il podio della Gand-Wevelgem femminile 2024. Elisa Balsamo (a sinistra) e Chiara Consonni (a destra) speranze italiane al Giro delle Fiandre 2024.

Giro delle Fiandre 2024: orari e dove vederlo in TV

La partenza della prova maschile dal km 0 è fissata alle ore 10:20 dopo 9,6 km di trasferimento.

Arrivo previsto tra le ore 16:29 e le 17:06 ad anticipare la prova femminile che si svolgerà in contemporanea.
QUI la cronotabella.

La gara femminile muoverà da Oudenaarde (km 0) alle ore 13:39 con arrivo atteso tra le ore 17:18 e le ore 17:43.
QUI la cronotabella.

Giro delle Fiandre 2024

La Rai trasmetterà il Fiandre uomini e donne in diretta integrale aprendo il collegamento alle ore 9:50 su Rai Sport HD fino alle ore 15:00 quando avverrà il tradizionale cambio di rete (Rai 2) dedicato alle fasi finali che durerà fino alle ore 18.
Streaming disponibile su Rai Play.

Il colpo d’occhio sul traguardo in Minderbroedersstraat a Oudenaarde.

Diretta integrale anche per Eurosport.
La gara maschile sarà trasmessa dalle ore 9:45 alle ore 16:45 su Eurosport 1 e dalle ore 9:45 sino alle ore 17:25 sulla piattaforma digitale eurosport.it.

Prova femminile in onda dalle 16:45 alle 18:30 su Eurosport 1 e dalle ore 15:00 sino alle ore 18:50 sulla piattaforma digitale eurosport.it.

Ricordiamo che la diretta streaming Eurosport non è più disponibile su GCN+ (QUI la news). Nessun cambiamento, invece, se avete accesso a Sky GO, NOW, DAZN, Tim Vision e Discovery+.

Per maggiori informazioni:
rondevanvlaanderen.be/en/race/men-elite
rondevanvlaanderen.be/en/race/elite-women

Crediti per tutte le immagini: © Flanders Classics

QUI tutte le nostre news e gli approfondimenti sul mondo dei pro’.

Lo scorso anno vinse Pogačar con un finale a oltre 45 km/h di media…
Qui sotto tutti i dettagli.

Gli ultimi 55 km di Pogačar al Fiandre 2023: velocità (e watt) esagerati…