Bernal è tornato in bici.
E lo ha fatto a soli 62 giorni dall’incidente che poteva costargli la vita.
Il colombiano della INEOS-Grenadiers lo ha fatto sapere al mondo tramite un post sul suo profilo Instagram, non nascondendo la grande gioia:

“El día más feliz de mi vida. Después de 2 meses y 20 huesos rotos, acá estoy, y tengo ganas de más!! Nos vemos en la carretera muchachos”.

“Il giorno più felice della mia vita. Dopo 2 mesi e 20 ossa rotte, eccomi qui, e ne voglio di più! Ci vediamo in strada ragazzi”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Egan Bernal (@eganbernal)

Bernal ha postato 7 foto che lo ritraggono sorridente in bici, insieme ad alcuni amici e alla compagna Maria Fernanda, che testimoniano un recupero prodigioso.

Ricordiamo che l’incidente avvenuto il 24 gennaio è stato terribile e, a detta dei medici, poteva costargli la vita o lasciarlo paralizzato.
Egan, invece, dopo sole due settimane era già in piedi, mentre tre settimane dopo pedalava su una cyclette orizzontale.

Bernal è tornato in bici

Il recupero, dunque, sta procedendo più velocemente del previsto e l’ipotesi che Bernal possa tornare alle gare prima della fine dell’anno, magari alla Vuelta, non è più così lontana.

Qui sotto il video del terribile impatto:

Incidente di Egan Bernal: un video mostra l’impatto (pazzesco)