La tappa di ieri del “doppio Mont Ventoux” è stata un vero e proprio spettacolo, vuoi per le prestazioni dei corridori (del vincitore Wout Van Aert in primis), vuoi per lo scenario unico in cui hanno pedalato.
E appena finita la salita avete visto che velocità in discesa dal Mont Ventoux?

velocità in discesa dal Mont Ventoux




La tappa che partiva da Sourges, oltre che affrontare la salita ai 1.910 metri del Ventoux da due punti di partenza diversi, percorreva per due volte la stessa discesa, che portava a Malaucène.

Dall’analisi dei dati pubblicati su Strava di Tadej Pogacar, Wout Van AertAlexey Lutcenko emerge un dato, a nostro avviso, molto interessante: la velocità massima raggiunta in discesa.

velocità in discesa dal Mont Ventoux

velocità in discesa dal Mont Ventoux

La discesa verso Malaucène lunga circa 20 km in totale, presenta nella parte centrale, un tratto di 2 km con pendenze medie che sfiorano il 9% e pendenza di picco del 12,5%.

In questo tratto sono state registrate le velocità più alte, soprattutto nel primo passaggio, con Lutcenko che ha raggiunto i 105 km/h, con Pogacar che è arrivato a 102,6 km/h e Van Aert che a fatto registrare 101,6 km/h.

velocità in discesa dal Mont Ventoux

Nella seconda discesa, nessuno dei tre corridori è riuscito ad eguagliare le prestazioni del primo passaggio, le velocità si sono attestate su valori tra i 95 km/h e i 98 km/h, questo a evidenziare che non era così semplice raggiungere certe velocità.

Probabilmente la stanchezza accumulata e la minore lucidità, hanno fatto “tirare i freni” ai corridori per prendere meno rischi, oppure, avendo percorso tutti la seconda discesa praticamente in solitaria, vi è stato un minore “effetto scia”.

velocità in discesa dal Mont Ventoux

velocità in discesa dal Mont Ventoux

Superare i 100 km/h con una bici da corsa non è cosa così ovvia, è sicuramente necessaria una discesa molto ripida e con tratti rettilinei, ma vi è anche da dire che le bici da corsa attuali sono diventate più veloci, guidabili e sicure e permettono di ottenere certe prestazioni con maggiore facilità.

Per affrontare le curve in discesa più velocemente, ma soprattutto più in sicurezza e con maggiore feeling per aumentare ancora di più il divertimento, vi consigliamo di leggere il seguente articolo.

Tecnica di guida: affrontare le curve in discesa in bici

Per restare sempre connessi con contenuti e news pubblicati su BiciDaStrada.it mettete un mi piace sulla nostra pagina Facebook ufficiale oppure seguiteci su Google News.