Salvo imprevisti, Van Aert sarà uno dei grandi nomi al via del mondiale Gravel 2023 in Veneto. Le voci sulla sua partecipazione erano già emerse dopo il mondiale su strada e sono state confermate dalla partecipazione del belga della Jumbo-Visma alla Houffa Gravel, ovvero una delle prove di qualificazione per la rassegna iridata.

La  Yuzzu Houffa Gravel si svolge a Houffalize, città della Vallonia a pochi chilometri dal confine col Lussemburgo e non lontano da Bastogne.
La prima edizione è stata organizzata nel 2021 e in due anni è cresciuta molto, visto che l’evento 2023 ha richiamato al via circa 1.200 partecipanti.

Van Aert mondiale Gravel

Van Aert ha dominato il percorso lungo di 110 km con 1.600 metri di dislivello, vincendo con ben 9 minuti di vantaggio sul secondo, l’altro belga Dan Soete, uno dei suoi abituali compagni di allenamento. Al terzo posto si è piazzato il tedesco Paul Voss.
I due sono rimasti con Van Aert fino a 40 km dall’arrivo, ma poi hanno ceduto in modo piuttosto netto.

Van Aert ha concluso la prova in 3:21″ alla media di 32,9 km/h. Qui sotto trovate l’attività Strava.

QUI trovate tempi e classifiche complete. Se scorrete l’ordine d’arrivo troverete anche qualche noto ex Pro’.

Van Aert mondiale Gravel

La vittoria di Van Aert non è una sorpresa, visto il livello a cui ci ha abituato, ma la partecipazione alla Houffa Gravel per lui è stato soprattutto un modo per fare esperienza in una competizione gravel in vista del mondiale.

Il Mondiale Gravel sta dividendo gli appassionati e per il 2023 ha avuto anche una serie non banale di peripezie organizzative, ma l’UCI ci sta investendo molto e la partecipazione dei grandi campioni è sicuramente un modo per creare appeal.

La Cervélo Aspero con cui Van Aert ha vinto la Houffa Gravel. Notate il monocorona e soprattutto l’allestimento e l’assetto molto corsaiolo. Un’impostazione sicuramente poco adatta alla maggior parte dei praticanti di questa disciplina… ?

Al via ci dovrebbero essere Van Aert, Pidcock, Valverde, forse Van der Poel e comunque diversi altri nomi di spicco del panorama ciclistico mondiale. Con questi personaggi siamo sicuri che in molti si recheranno in Veneto per vedere la gara, o comunque vorranno seguirla in TV.
A questo proposito speriamo in una copertura televisiva ben fatta, perché si tratta di un fattore fondamentale se si vuole davvero far crescere questo movimento.

Per maggiori informazioni: gravelworldchampionship2023.com