Trek insieme all’organizzazione internazionale senza fini di lucro World Bicycle Relief propongono una interessante iniziativa benefica valida fino al 31 dicembre.

Nelle regioni in via di sviluppo di tutto il mondo, milioni di persone camminano per chilometri ogni giorno solo per sopravvivere. A piedi, ingaggiano una corsa contro il sole per completare le loro attività quotidiane. La distanza è un ostacolo per frequentare la scuola, ricevere assistenza sanitaria e consegnare le merci al mercato.

Un trasporto affidabile ha il potere di cambiare la vita.




Quest’anno Trek invece di selezionare uno dei suoi modelli come Bici dell’Anno ha deciso di sostenere le biciclette Buffalo di World Bicycle Relief. Un prodotto durevole, affidabile e facile da riparare in grado di resistere alle difficili condizioni rurali.

Trek e World Bicycle Relief

Il primo esemplare della Buffalo è stato creato proprio nella sede centrale di Trek a Waterloo, Wisconsin, Stati Uniti.

Una donazione di 147 Euro aiuta World Bicycle Relief a fornire una bicicletta Buffalo a chi ne ha bisogno.
Fino al 31 dicembre, Trek corrisponderà una cifra pari a qualsiasi donazione effettuata con l’obiettivo di raddoppiare il numero delle biciclette.

La donazione contribuirà a fornire una bicicletta a uno studente, un operatore sanitario o un imprenditore che altrimenti sarebbero probabilmente costretti a percorrerebbe lunghe distanze a piedi. La tua donazione aiuterà anche a realizzare infrastrutture ciclabili nelle aree in cui opera World Bicycle Relief, a beneficio delle generazioni future.

Trek e World Bicycle Relief

World Bicycle Relief

È un’organizzazione internazionale senza fini di lucro che si impegna ad utilizzare le biciclette per aiutare le persone ad avere una vita migliore nei paesi in via di sviluppo. Dalla sua fondazione, avvenuta nel 2005, World Bicycle Relief ha messo a disposizione delle persone in Zambia, Kenya, Colombia, Zimbabwe e in molti altri paesi, oltre 600.000 biciclette. Ridurre le distanze e consentire un accesso più agevole all’istruzione, ai centri d’assistenza sanitari e all’acqua potabile.
La bicicletta diventa un mezzo di sviluppo economico e promuove la parità di genere.

Per ulteriori informazioni: trekbikes.com/it

Qui sotto l’impresa del ciclista professionista Lachlan Morton (EF Education-Nippo) che ha raccolto oltre 450.000 Euro di donazioni per World Bicycle Relief.

Morton e l’Alt Tour: guardate quanto ha raccolto per beneficenza