COMUNICATO UFFICIALE

Perché i bambini dovrebbero andare in bici?
La televisione, internet, i social media, i bambini passano veramente troppo tempo cavalcando l’onda digitale, a volte allontanandosi troppo da noi.

Il miglior meccanismo per contrastare questo problema è farli uscire all’aria aperta, preferibilmente in sella a una mountain bike.
La bici significa libertà, avventura e soprattutto divertimento!




La bicicletta è lo strumento più veloce ed efficace per lasciare sfogare i bambini e, al tempo stesso, per far loro conoscere se stessi in una modalità differente.

L’essenza della mountain bike è stare all’aperto, non al chiuso, essere attivi ed autentici, non virtuali, ma ancora più importante, la mountain bike è tantissimo divertimento!
Ai bambini piace provare nuove cose, misurarsi con i loro amici, giocando insieme.

Così quando giocano in sella alle loro mountain bike, i nostri bambini sono i maestri Zen del flusso. Ohmm!

Il giocattolo più grandioso al mondo, e il campo giochi più naturale che ci sia
Sulle loro bici, i bambini scoprono nuovi orizzonti.
Il meglio di tutto: il campo giochi della natura non applica una tariffa d’ingresso o chiude alle 5 di sera spaccate.

All’aperto si imparano lezioni di vita.
Cambio piegato?
Allora il viaggio di ritorno verso casa sarà un po’ più lungo.

Le esperienze che i bambini fanno in sella alle loro bici all’aperto sono dirette e vere, non come le esperienze di seconda mano che provengono dai videogiochi.
Non c’è niente di meglio che sperimentare le cose da soli.

Pedalare tutti insieme: è una situazione da cui tutti ne traggono vantaggio, genitori e bambini.
Andare in bici è divertente per i bambini E per i genitori!
Condividere l’esperienza con la propria famiglia è una delle esperienze migliori di sempre.
«I giri in bici, che per me erano piuttosto monotoni, sono diventati improvvisamente un’enorme fonte di divertimento con i bambini» afferma Holger Meyer, un ciclista professionista da 30 anni e padre di due bambini. Sua moglie Karen, ex ciclista professionista, dice: «Cosa ho imparato attraverso i figli? A non prendere me stessa così seriamente, a essere paziente, ad abbandonare progetti pianificati attentamente. Cosa ho ottenuto in cambio? Felicità!»

Giorni d’indipendenza: la bici è una dichiarazione d’indipendenza per i bambini.
In bici, il mondo non finisce più dietro casa, ma dall’altro lato del bosco o addirittura dall’altro lato della montagna!
Con ogni giro in bici i più giovani aumentano la distanza con i loro genitori, espandendo i loro orizzonti.
Quindi: uscite dalla vostra zona di comfort e dirigetevi verso l’ignoto grandioso!
Le conseguenze di queste avventure: i bambini diventano più autosufficienti, e più alti di un centimetro invisibile.

La bici è una delle cose più salutari che possiamo dare ai nostri bambini
La mountain bike è salutare: quasi nessun altro sport ha un impatto così positivo su resistenza, velocità ed equilibrio quanto ne ha il ciclismo.
I bambini hanno un desiderio innato di stare all’aria aperta, ma non per fare trekking, la bici è più divertente: richiede allenamento e coordinazione, e ti rende più sano.

Quando i bambini hanno gli occhi rossi dalle chat e dai videogiochi, mandateli fuori sulle loro bici.
Scendete dal divano e saltate in sella, verso la prossima nuova mini avventura!

Maggiori informazioni sul sito Scott che ha ideato la seconda stagione della serie Heroes inspires Heroes.