Ellen Van Dijk, campionessa del mondo a crono in carica, oggi proverà a conquistare il record dell’ora nel velodromo svizzero di Grenchen. Nello stesso velodromo, con tutta probabilità, questa estate tenterà l’impresa anche il nostro Filippo Ganna.

Per conquistare il record dell’ora non si può lasciare nulla al caso e così per l’olandese della Trek-Segafredo è stata realizzata una speciale Trek Speed Concept, sia in termini di caratteristiche tecniche che di grafica.

Trek Speed Concept per il record

Adattamenti tecnici

L’azienda americana non ha in gamma una bici specifica per la pista e così ha dovuto realizzare una Trek Speed Concept per il record dell’ora apportando alcuni adattamenti al modello da crono.

La differenza più significativa, ovviamente, è che la bici per il record dell’ora non può avere il cambio, ma un unico rapporto con rapporto fisso.
Per chi ha meno esperienza in questo senso, ciò significa che su una bici del genere non si può mai smettere di pedalare perché non c’è il corpo ruota libera.

Trek Speed Concept per il record

Rispetto alla Speed Concept da strada, dunque, è stata completamente rivista la zona del forcellino posteriore, che non presenta più l’attacco del cambio, ma un’asola orizzontale che permette di posizionare la ruota in diverse posizioni, in modo da mantenere sempre la corretta tensione della catena in base alla combinazione di rapporti scelti.
Inoltre, la Trek Speed Concept per il record dell’ora ha un carro posteriore con battuta più stretta, non è dotata di freni e non presenta più il perno passante anteriore.

In merito alla posizione, invece, i tecnici Trek dichiarano che nulla o quasi è stato cambiato rispetto a quella che la van Dijk tiene abitualmente su strada.
Si tratta di una posizione redditizia, che l’olandese è in grado di mantenere per un’ora senza sacrificare la spinta.

Lo sviluppo della bici e del resto dei materiali, in base a quanto dichiarato da Trek, hanno richiesto mesi di lavoro da parte di un team di almeno 20 persone, che ha coinvolto anche i partner Sram e Bontrager.

Trek Speed Concept per il record

I rapporti

La Van Dijk utilizzerà una corona da 58 denti sull’anteriore e un pignone posteriore da 14 denti, per uno sviluppo metrico di 8,740 metri.
Dai test i tecnici, guidati dal nostro Luca Guercilena, General manager della Trek Segafredo, hanno determinato che per battere il record l’olandese dovrà pedalare tra le 93 e le 97 pedalate al minuto.
L’attuale record è detenuto da Joss Lowden con 48,405 km/h.

La livrea per il record dell’ora

Il record dell’ora è un evento speciale, sia da un punto di vista fisico che mediatico.
Per questo motivo Trek non ha lavorato solo sugli aspetti tecnici, ma anche su un design iconico, che ricorda quello preparato per il record dell’ora di Jens Voigt nel 2014 (foto sotto).

Trek Speed Concept per il record
Foto Wikipedia

Come vedete da queste foto, la bici presenta una colorazione diversa sui due lati: bianca sul lato trasmissione e blu su quello opposto.
Le ruote lenticolari in carbonio riportano numeri e grafiche di un cronometro.

Sulla bici trovano spazio diverse scritte, tra cui la più significativa è Hold the line, ovvero tieni la linea. Un monito che ricorda alla Van Dijk una delle cose più importanti durante un record dell’ora: rimanere con la bici più vicina possibile alla linea interna del velodromo, in modo da non aggiungere inutili centimetri ad ogni giro.
Oltre allo sforzo fisico, infatti, uno degli aspetti più difficili nel tentativo di record dell’ora è proprio quello mentale, la capacità di mantenere costante la concentrazione per un’ora, all’interno di un velodromo, in condizioni completamente diverse rispetto a quelle di una crono su strada.

Trek Speed Concept per il record

Se volete seguire il tentativo della Van Dijk, Trek lo trasmetterà in diretta alle ore 17 con il commento di Voigt e Lizzie Deignan a questo link: trekbikes.com/us/en_US/ellens-finest-hour/

Per maggiori info sulla Speed Concept: trekbikes.com/it/it_IT/speed-concept/