L’avventura più estrema di Omar Di Felice è finalmente iniziata!
Antarctica Unlimited, la traversata del Polo Sud in bicicletta in solitaria, ha preso ufficialmente avvio ieri 27 novembre.
Ecco la nota che lo staff di Omar, in contatto con lui dall’Italia, ha trasmesso e che noi condividiamo con tutti i suoi sostenitori.

VM

COMUNICATO UFFICIALE

Omar Di Felice, dopo aver trascorso alcuni giorni in Cile a Punta Arenas, grazie alle condizioni meteo favorevoli, ha potuto prendere il piccolo velivolo con cui è atterrato sul suolo Antartico al campo base Union Glacier con tutta l’attrezzatura per la sua traversata.
Qui è rimasto per ben 6 giorni senza potersi muovere a causa dei forti venti.

Antarctica Unlimited

Alle ore 21.00 pm del 26 novembre orario Cile (ovvero 01.00 am del giorno 27 novembre orario Italia) Omar è partito dalla base di Union Glacier.
Un aereo lo ha scaricato dopo cena a Hercules Inlet ed è partito da qui per la prima tappa della sua impresa: Antarctica Unlimited.

Credits: ESA

Ha percorso 5 km prima di accamparsi per dormire. Ora Omar cercherà di percorrere oltre 1.200 km per raggiungere il Polo Sud e arrivare alla costa del Leverett Glacier, impresa mai riuscita integralmente a nessuno in sella ad una bicicletta.

Ecco la dichiarazione che ha inviato: «All’improvviso il vento si è placato e il pilota è corso a chiamare: si parte! Non ero pronto o forse doveva arrivare così la chiamata. Ancora seduto a cena ho chiuso la tenda velocemente e mi sono precipitato. Dopo venti minuti ero solo, nell’immensità dell’Antartide con il vento ad urlare forte contro di me. I primi 5 km sono stati i più surreali e incredibili della mia vita.
Pedalare in equilibrio tra i sastrugi creati dal vento tentando di seguire la traccia solo con l’aiuto della bussola. Ora qui, chiuso nella piccola tenda che sarà il mio rifugio nei prossimi mesi cerco di recuperare un po’ di energie in vista di domani

Nella giornata successiva, la sua prima vera giornata in Antartide, Omar ha percorso 13 km, tra fatica ed ottimismo: «Qui tutto assume un’altra dimensione. Sono felice di aver mosso il primo passo: mai come in questa occasione la paura ha bilanciato e superato l’adrenalina, arrivando a farmi pensare di fermarmi prima ancora di partire.
Mi è difficile spiegare quanto, quaggiù, ci si senta piccoli di fronte alla natura. Ho girato i luoghi più estremi del mondo ma la sensazione di immensità percepita sin qui non ha eguali
.» così si legge sulla sua pagina Facebook.

È possibile seguire in diretta la posizione di Omar sulla mappa ENDU.
L’avventura di Antactica Unilimited sarà documentata sui canali social di Omar Di Felice.