State per acquistare una nuova bici da corsa.
Oggi il dilemma ricorrente è sempre lo stesso: freno a disco o freno caliper?
Una domanda che mette in difficoltà soprattutto gli utenti che non sono del tutto convinti del passaggio al freno a disco (che non sono pochi), ma che vedono le bici con freno caliper scomparire gradualmente dal catalogo dei principali brand.

Acquistare una bici con freno tradizionale oggi ha senso? Quale potrà essere il suo valore tra un paio di anni?

Bici da corsa nuova con freni a disco



Poi ci sono le riflessioni di chi ha acquistato una bici rim brake da poco tempo, che non vorrebbe sostituirla a breve ma si interroga sul valore commerciale che potrà avere tra qualche anno.
Soprattutto se il disco prenderà piede in modo definitivo.

In questo articolo non parleremo di aspetti tecnici, dei vantaggi e svantaggi del sistema a disco e di quello caliper. Lo abbiamo già fatto molte altre volte in questi articoli.
Vogliamo fare delle considerazioni commerciali e relative alla tendenza del mercato, con l’obiettivo di aiutare gli indecisi a capire cosa fare.

Bici da corsa nuova con freni a disco

Bici aero e bici comfort
Se avete intenzione di acquistare una bici aero o una bici comfort, la scelta è quasi obbligata. Dovete optare per il freno a disco.
In questi due segmenti la maggior parte dei grandi brand ha già tolto dal catalogo le bici rim brake e realizza i nuovi modelli esclusivamente per freno a disco.
Esiste ancora qualche versione per freno caliper, ma se dobbiamo dare un consiglio, il nostro suggerimento è di scegliere il disco, perché il mercato ha già deciso di andare in quella direzione.
Perché in questi segmenti il freno a disco si è affermato in maniera più evidente e veloce?
Molto probabilmente perché sulle bici aero e su quelle comfort il peso è visto come una variabile meno importante rispetto alle bici da salita.

Bici da corsa nuova con freni a disco

Bici da corsa nuova con freni a disco
Bici aero e bici comfort sono ormai quasi esclusivamente per freno a disco.

Bici racing-altitude (da salita)
Nel segmento delle bici racing, progettate per massimizzare le prestazioni soprattutto in salita, le cose sono un po’ meno chiare.
Anche perché i Pro’ che le usano nelle tappe di montagna dei grandi giri, almeno per ora, continuano a privilegiare il freno “tradizionale”.
In questo segmento la maggior parte delle aziende ha ancora in catalogo entrambe le versioni e, a nostro avviso, potrebbe essere così ancora per qualche anno.
Questo segmento di specialissime, infatti, si rivolge in particolare agli amanti della salita e quindi la variabile peso rimane uno dei fattori chiave della scelta.
Al momento, a parità di componentistica, le bici rim brake sono qualche etto più leggere di quelle disc.

Bici da corsa nuova con freni a disco

Bici da corsa nuova con freni a disco
Se parliamo di bici racing, da salita, la maggior parte dei brand hanno mantenuto in catalogo sia la versione rim brake che quella disc. In queste foto la Specialized S-Works Tarmac Ultralight rim brake e la S-Works Tarmac disc.



Per completezza di informazione, dovremmo fare una riflessione anche sul prezzo.
Se il vostro budget è molto alto, infatti, oggi è possibile acquistare delle bici racing con freno a disco a pesi veramente bassi (inferiori ai 7 kg). Si tratta, però, di oggetti che di solito hanno un prezzo al pubblico superiore ai 6.000 euro.
Per una bici rim brake inferiore ai 7 kg si può spendere decisamente di meno.
Per quanto riguarda il segmento racing-altitude, dunque, la tendenza del mercato è meno chiara.

Bici da corsa nuova con freni a disco
Se avete un grosso budget a disposizione dovreste optare per il disco (anche perché il mercato, presto o tardi, andrà in via definitiva in quella direzione).
Altrimenti potreste ancora valutare una bici rim brake.
Oppure rimandare l’acquisto di qualche mese e stare alla finestra in attesa di avere le idee un po’ più chiare.

Usato, rivendibilità e valore commerciale
Una delle principali paure di chi oggi possiede una bici caliper è legata alla perdita di valore nell’immediato futuro, soprattutto se in breve tempo le aziende cominceranno a proporre solo bici con freno a disco.
Un po’ quello che è successo nel mondo della Mtb con il passaggio dalle 26” alle 29” e dalla 26″ alle 27,5″.

Bici da corsa nuova con freni a disco

Non è facile prevedere cosa potrà succedere, anche perché tra gli utenti c’è ancora una grossa fetta di mercato che fatica a digerire il disco.
Se in futuro diventerà difficile trovare bici nuove senza freno a disco, non è da escludere che bici usate di alta gamma, montate con freno tradizionale, possano essere molto appetibili per questa fetta di utenti.
E quindi mantenere il proprio valore nel tempo.
E’ solo un’ipotesi, ma crediamo che potrebbe essere realistica.

Bici da corsa nuova con freni a disco

Il nostro pensiero, comunque, è questo: se pensate di acquistare oggi una bici nuova rim brake, lo dovete fare nell’ottica di tenerla per qualche anno.
In questo modo, anche se si dovesse svalutare parecchio in un tempo relativamente breve, l’avrete ammortizzata con l’utilizzo.
Quando sarà il momento di cambiarla, se il valore sarà basso, potrete anche ipotizzare di non darla indietro e di tenerla come seconda bici.
Se invece avete una bici rim brake di alta gamma acquistata da poco, non vi affannate a cambiarla per forza solo per paura che perda valore nel tempo.
Se vi piace e vi ci trovate bene, tenetela.
Valutate con attenzione se c’è qualcosa che vi interessa e vi piace e solo in questo caso ipotizzate di cambiarla.
Insomma, non fate scelte affrettate.

Ruote
Molti appassionati hanno più di un set di ruote di alta gamma a disposizione.
A volte due, altre volte anche di più.
Uno per l’allenamento, uno per la salita, uno ad alto profilo.
Questo è uno degli aspetti che sta frenando molti utenti nel passaggio dal freno caliper al freno a disco.

Bici da corsa nuova con freni a disco

Chi ha una o due coppie di ruote aggiuntive, oltre che piazzare la propria bici, deve trovare il modo di vendere (o dare indietro) anche le ruote.
Senza rimetterci troppi soldi.
Sappiamo tutti che un conto è dare indietro al negoziante solo la bici usata e un altro è dargli indietro la bici più due coppie di ruote: la valutazione complessiva che ci darà sarà inevitabilmente più bassa.

Bici da corsa nuova con freni a disco

Se siete tra i possessori di più set di ruote rim brake e cominciate a pensare di passare al freno a disco, il nostro consiglio è questo: iniziate a guardarvi intorno e ad individuare una bici disc che vi piace, senza avere troppa fretta di acquistarla.
Nel frattempo mettete in vendita le ruote extra per rim brake.
In questo modo avrete più tempo per piazzarle, non dovrete svenderle, e nel momento dell’acquisto della nuova bici disc potrete dare indietro al negoziante solo la bici.

Bici da corsa nuova con freni a disco

I nostri consigli in sintesi (consigli, non verità assolute…)

  • Se siete tra gli amanti del disco, non avrete problemi. Il mercato e le grandi aziende vanno nella vostra stessa direzione.
  • Se volete acquistare una bici aero o comfort, fatela con freno a disco.
  • Se possedete una bici di alta gamma rim brake, non abbiate fretta di venderla solo per paura che si possa svalutare. Però, se pensate di passare al disco, questo può essere il momento giusto per farlo.
  • Se volete comprare una bici da salita e non siete proprio convinti del disco, la scelta è più complessa. Se avete un budget elevato indirizzatevi sul disco, altrimenti rifletteteci bene.
  • Se avete più set di ruote rim brake di alta gamma e cominciate a pensare di passare al disco, iniziate a metterle in vendita.

Qui potete vedere tutti gli altri articoli relativi al freno a disco e al freno caliper pubblicati su BiciDaStrada.it