A pochi giorni dall’inizio della stagione europea di ciclismo vi presentiamo tutte le maglie delle squadre World Tour 2022.

Manca all’appello solo la EF che ha annunciato pochi giorni fa l’arrivo di EasyPost in qualità di co-sponsor. La squadra in questa stagione si chiamerà infatti EF Education – EasyPost.

La maglia della Jumbo-Visma è la prima ad aver vinto una competizione ufficiale: si tratta del campionato australiano a cronometro conquistato da Rohan Dennis.

I cambiamenti rispetto al 2021 sono tanti e importanti.
Lo scenario vede l’ingresso ufficiale di Bioracer nel World Tour al fianco del team INEOS – Grenadiers anche se già nel 2021 vi era una collaborazione con il Team DSM.
Altro debutto per La Passione, marchio che ritroveremo sulle maglie del Team Movistar
Ritornano alla ribalta LeCol e Van Rysel, quest’ultimo marchio di proprietà Decathlon.




C’è tanta Italia a vestire le 18 squadre del World Tour 2022 con Alé, La Passione, Nalini, Rosti, Santini e Giordana, brand che ha ufficialmente sede negli Stati Uniti che però rivela anima e produzione 100% italiana.

AG2R Citroën Team
Divise firmate dall’azienda italiana Rosti per Greg Van Avermaet, Bob Jungels, Andrea Vendrame e compagni.
I fratelli Giovanni e Maurizio Alborghetti titolari del maglificio sportivo con sede a Brembate (Bg) non hanno operato modifiche rispetto alla divisa 2021 della squadra transalpina diretta da Vincent Lavenu.
L’australiano Ben O’Connor, quarto al Tour de France e vincitore della 9° tappa farà il salto di qualità?
Oltre alla veste grafica confermate anche le biciclette BMC.

Maglie delle squadre World Tour 2022

Astana Qazaqstan Team
Il team Astana è senza dubbio un’altra squadra che ama mantenere la propria identità alla luce del supporto del Kazakistan. Il look è rimasto lo stesso dello scorso anno anche se non appare più Premier Tech che per il 2022 sarà co-sponsor del team Israel.

Miguel Angel Lopez e Vincenzo Nibali “tornano a casa” dopo parentesi con altre squadre. Lopez, in particolare, ha interrotto in modo brusco il suo rapporto con il Team Movistar dopo aver abbandonato la Vuelta alla penultima tappa.

Gianni Moscon dopo il quarto posto alla Roubaix e aver lasciato i ranghi della Ineos diventa una delle prime punte per le corse di un giorno.
In arrivo anche il bolognere Simone Velasco: la scorsa stagione tanti piazzamenti nei dieci e una vittoria.
L’anima italiana della squadra emerge anche grazie alle biciclette Wilier.
I kit sono forniti da Giordana.

Bahrain Victorius
La compagine capitanata da Sonny Colbrelli e Michel Landa lo scorso anno è montata a stagione in corso sul treno Alé.
L’azienda veronese diretta da Alessia Piccolo aveva fatto debuttare la nuova divisa al Giro d’Italia. Per il 2022 la matrice è la stessa anche se il nero non è più rilegato a fondo maglia, ma entra a far parte della texture fronte/retro aggiungendo un tocco d’eleganza.
Damiano Caruso non farà il Giro d’Italia così come Colbrelli per puntare tutto sul Tour. Vedremo la maglia Alé della Bahrain Victorius su un podio a Parigi?
Biciclette Merida.

Maglie delle squadre World Tour 2022

Maglie delle squadre World Tour 2022

BORA – Hansgrohe
La squadra tedesca ha perso Peter Sagan.
La nuova maglia propone un design che sembra rivelare l’inizio di un nuovo capitolo che si apre con l’arrivo del produttore inglese LeCol, marchio fondato dall’ex professionista britannico Yanto Barker.

La base bianca è scomparsa per lasciare spazio a pannelli squadrati con diverse tonalità di verde accompagnati dal nero della manica destra e del pantaloncino. Il richiamo all’identità cromatica di Bora e Hansgrohe è evidente così come salta all’occhio il rosso che è parte del logo dell’ente turistico austriaco della valle Ötztal.
Non a caso sono ben cinque i corridori austriaci del team.
Confermate le bici Specialized.

Maglie delle squadre World Tour 2022

Cofidis
Il colosso degli articoli sportivi francese Decathlon torna nel grande ciclismo con il suo marchio d’abbigliamento d’alta gamma Van Rysel dopo aver vestito nel 2006 il Team AG2R e dal 2013 al 2016 la FDJ con il marchio Btwin.
Il rosso è parte del del logo Cofidis e del logo De Rosa che fornisce le biciclette alla squadra diretta dall’ex professionista francese Cédric Vasseur, già in Cofidis tra il 2002 e il 2005 nelle vesti d’atleta.

Guillaume Martin e compagni indosseranno una maglia dove il bianco domina il taglio alto mentre sul busto è stata riprodotta una sorta di fasciatura che dal basso verso l’alto sembra avvolgere il corridore con diverse gradazioni di rosso. Dal classico nero del pantaloncino con logo bianco di ispirazione vintage si passa ad una maglia semplice, ma allo stesso tempo moderna ed elegante.

Maglie delle squadre World Tour 2022

EF Education – EasyPost 
Al fianco di EF per questa stagione entra in qualità di title sponsor EasyPost, azienda di San Francisco (Stati Uniti) che elabora software per la gestione e la programmazione della logistica aziendale. Un accordo di collaborazione perfezionato da poco più di una settimana anche se l’azienda statunitense aveva già concluso un accordo di collaborazione in occasione dell’ultimo Tour de France.

AGGIORNAMENTO DEL 25.01.2022

La squadra statunitense diretta dall’ex professionista Jonathan Vaughters ha sveltato a pochi giorni dal debutto, il kit disegnato e cucito da Rapha. QUI la nostra news.
La base è sempre rosa e blu scuro con l’introduzione di linee romboidali distorte che richiamano il passato. Quando EF non c’era ancora e il team si chiamava Garmin-Slipstream.
Sarà la prima stagione nel circuito Women’s World Tour per la formazione femminile EF Education-TIBCO-SVB.

 

 

Groupama – FDJ
Nessun cambiamento di rilievo per la storica formazione francese che veste la linea PR.S di Alé. Confermato il design tricolore: il richiamo alla bandiera francese emerge in maniera chiara sui lati del pannello centrale con una fantasia geometrica che fa emergere il celebre “bleu” per accostarsi con il bianco e il rosso.
Sarà la maglia giusta per accompagnare il ritorno al successo di Thibaut Pinot?
Biciclette francesi prodotte la Lapierre.

INEOS – Grenadiers
Conclusa la proficua collaborazione con Castelli, la formazione britannica vestirà divise prodotte dall’azienda belga Bioracer.
Il marchio fiammingo con sede a Tessenderlo fondato da Raymound Vanstraelen nel 1986 ha da sempre messo al centro dello sviluppo di ogni prodotto ergonomia, biomeccanica e  resa aerodinamica.
La divisa 2022 replica la classica tonalità blu di casa INEOS con l’ingresso di un bordò a sfumare sulle maniche: un colore che ricorda la maglia 2020 che dona movimento e un tocco di aggressività.
Un kit che vedremo in azione assieme alla Dogma F di Pinarello.

Maglie delle squadre World Tour 2022

Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux 
Il team belga guidato da Jean-François Bourlart conclude l’esperienza con il marchio cinese Santic e si affida alla qualità e all’esperienza di Nalini. QUI la news.
Design sobrio ed essenziale. Rimane la base bianca per il pannello centrale con maniche maniche del giallo fluo e blu navy.
Tonalità che vengono riprese dal pantaloncino sul quale spicca il marchio Vini Zabù.

La Intermarché evidenzia così un’anima sempre più italiana. Oltre agli sponsor in organico ci sono tre corridori di casa nostra – Andrea Pasqualon, Simone Petilli e Lorenzo Rota – oltre a Valerio Piva nelle vesti di direttore sportivo.
Altra novità per questa stagione: l’arrivo di Alexander Kristoff che sfoggerà una maglia bordata a ricordare il titolo europeo vinto nel 2017.
Biciclette fornite dalla tedesca Cube.

Nalini veste il team Intermarché

Israel – Premier Tech
Chris Froome e compagni sfoggeranno una maglia rinnovata nella grafica ed elaborata dall’azienda israeliana Jinga, marchio fondato nel 2012.
Il bianco rimane a base del taglio alto della maglia mentre i fine manica e la parte inferiore del busto propongono un motivo blu-celeste che sembra ricordare le grafiche utilizzate sui tessuti d’arredamento anni ’60.
Il risultato è interessante e di sicuro più accattivante rispetto al kit 2021.
L’acquisto dell’ultimo minuto è l’australiano Simon Clarke, rimasto senza squadra dopo la chiusura del Team Qhubeka Assos.
Confermate le bici del marchio anglo-australiano Factor.

Lotto Soudal 
La maglia prodotta dal marchio belga Vermarc Sport fondato nel 1977 dall’ex professionista Frans Verbeeckè è forse la più semplice di tutto il circuito World Tour e anche per questo si presta ad un accostamento vintage ben sfruttato dai partner.
Ricordate la Ridley utilizzata da Florian Vermeersch alla Roubaix che presentava caratteri anni ’70 sul tubo obliquo?
L’unica variazione grafica è l’ampliamento del rosso che prende il posto del nero sulla parte superiore della maglia. I due loghi degli sponsor principali vengono inquadrati nella così detta “televisione” ovvero lo spazio che in genere ospita la placca con il nome del team sulle maglie di leader delle varie corse a tappe.

Movistar Team 
La Passione,
marchio italiano di Manerba del Garda (Bs) fondato nel 2015 da Giuliano Ragazzi e Yurika Marchetti, debutta nel World Tour.
Movistar vestirà una divisa tinta unita riproponendo così la veste grafica che era stata abbandonata a partire dalla stagione 2018. A dare un po’ di “movimento” alla maglia alcuni tratti orizzontali celesti che accompagnano la celebre “M”.
Una divisa che accompagnerà l’ultima stagione in gruppo di Alejandro Valverde e che ha già fatto parlare di sé per via della somiglianza con la maglia del Team Sky 2017.
Biciclette Canyon.

Quick-Step Alpha Vinyl Team
Il team di Patrick Lefevere volta pagina e chiude una storica collaborazione con Vermarc Sport e dà il benvenuto al marchio italiano Castelli parte di MVC Group.
Rivisitata la veste grafica con l’introduzione del bianco per le maniche e l’abbandono del motivo che richiamava il mantello del lupo.
La maglia del Wolfpack continua ad essere accompagnata al pantaloncino, ma rispetto al taglio netto del 2021 il blu scuro sfuma verso tonalità più chiare in direzione del colletto.
Classico pantaloncino nero bordato dai colori dell’iride per il campione del mondo Julian Alaphilippe.
Biciclette Specialized.

Team BikeExchange Jayco
Corpose novità in casa BikeExchange con l’arrivo di Giant in qualità di partner tecnico per bici, ruote e caschi. QUI la nostra news.
Nuova partnership per l’abbigliamento con Alé che rilancia il suo impegno nel World Tour. Nuova anche la grafica: messo da parte il nero ecco il blu cobalto per il team maschile e il fuxia per il team femminile con gradazioni disposte a bande orizzontali che sfumano verso il bianco che ricopre le spalle.

Team DSM
Nulla di nuovo per la squadra ex Sunweb che conferma grafiche, tonalità e le bici Scott. C’è da segnalare però l’arrivo di Nalini in qualità di fornitore delle divise ufficiali per la squadra maschile e femminile.

Team Jumbo-Visma
I “calabroni” della squadra olandese diventano ancora più visibili in gruppo con il giallo che ora riveste anche le spalle e mette in risalto la é, logo delle bici Cervelo.
La maglia, o meglio il body, ha già vinto in questa stagione: mercoledì scorso Rohan Dennis ha conquistato il campionato nazionale australiano a cronometro.
Il marchio olandese AGU attivo dal 1966 confeziona anche il kit anche per la squadra femminile.

Trek-Segafredo
Santini festeggia in questo 2022 cinque anni di partnership con Trek-Segafredo. L’azienda di Lallio (Bg) fornisce alla squadra con licenza statunitense, completi realizzati con tessuti riciclati.
Nuove grafiche e colorazioni. Il bianco diventa il colore dominante comune alle due formazioni. La maglia per gli uomini presenta una fascia di colore rosso sul petto, come sfondo al logo Trek, mentre quella per le donne una fascia azzurra. I pantaloncini sono invece in blu nautica con una fascia rossa nella versione maschile e azzurra in quella femminile.

UAE Team Emirates
La produzione è affidata all’azienda spagnola Gobik che nel 2021 al debutto nella massima serie del ciclismo mondiale è salita sul gradino più alto del podio al Tour de France. La maglia 2022 non presenta grosse modifiche, ma il dettaglio della bandiera degli Emirati Arabi Uniti posta sotto alla banda rossa centrale presenta una sfumatura accentuata, meno netta rispetto al 2021.
Biciclette Colnago.

Per restare sempre connessi con contenuti e news pubblicati su BiciDaStrada.it mettete un mi piace sulla nostra pagina Facebook ufficiale oppure seguiteci su Google News.