Durante il lockdown, a fine marzo, abbiamo lanciato un sondaggio per scoprire quali sono i pedali preferiti dai ciclisti italiani.

A questo punto è arrivato il momento di analizzare i risultati e vedere qual è il sistema pedale più usato e perché.

pedali preferiti dai ciclisti italiani




Al sondaggio hanno partecipato oltre 3.000 utenti, un campione ampio che ci permette di avere una fotografia piuttosto realistica della situazione.

Ricordiamo che la scelta riguardava non tanto la marca, ma il sistema pedale.
Lo standard Look, ad esempio, è utilizzato da molti altri marchi.
Oltre al sistema preferito, abbiamo inserito nel sondaggio anche altre domande, per capire i motivi della scelta, la tipologia di tacchette usate e ancora altre informazioni.

Iniziamo a vedere i risultati, partendo dallo standard preferito dai voi lettori di BiciDaStrada.it

Dalle vostre risposte emerge che il “sistema pedale” più diffuso è quello Look, con ben il 50% dei voti.
Un risultato che ci si poteva aspettare, poiché si tratta del primo pedale per bici introdotto sul mercato, quello forse più conosciuto e commerciale.
Senza contare che il sistema Look è utilizzato anche da molti altri brand, come Exustar, Bontrager, Assioma, Garmin, ecc.

Al secondo posto si piazza Shimano, con il 23% dei voti.
A seguire, più distanti, Speedplay e Time, pedali con caratteristiche molto specifiche.

Da notare che oltre il 7% dei votanti ha dichiarato di usare pedali da mtb, probabilmente per una maggiore versatilità.
Chiudono la classifica i pedali Keywin.

Interessante anche il risultato relativo alla tipologia di tacchette utilizzate (immagine in basso): le flottanti, come era facile prevedere, sono utilizzate dal 60% degli utenti.
Onestamente, però, ci aspettavamo una percentuale ancora più alta rispetto a quelle fisse.

pedali preferiti dai ciclisti italiani

Venendo ai motivi della scelta, il 61% di voi lettori ha dichiarato che la caratteristica più importante è la connessione ottimale tra piede e pedale.
Poi si guarda all’affidabilità e solo al terzo posto viene la leggerezza (risultato che, a essere onesti, ci ha un po’ sorpreso).

pedali preferiti dai ciclisti italiani

Interessante notare che un’ampia fetta dei ciclisti italiani dedica la giusta importanza all’attività di manutenzione del pedale, fatta almeno una volta l’anno.
Un aspetto per nulla scontato e per cui vi facciamo i complimenti.

Interessante anche il dato sulla spesa per l’acquisto dell’ultimo pedale, che non è banale e denota una grande attenzione per questo fondamentale componente.

Se volete saperne di più sui pedali e approfondire caratteristiche, pregi e difetti di ogni sistema, QUI trovate il nostro speciale pedali.

QUI invece trovate tutti gli altri sondaggi pubblicati su BiciDaStrada.it