Strava, la celebre piattaforma online attiva dal 2009 dedicata al tracciamento GPS dell’attività fisica, ha lanciato la Sfida Insieme per l’Ucraina.
Un messaggio firmato da Michael Horvath, fondatore e CEO dell’azienda, è stato recapitato a tutti gli utenti iscritti.

Strava chiede alla sua comunità di atleti di registrare 5 km di qualunque attività basata sulla distanza per conquistare il badge dedicato all’iniziativa.  In secondo luogo Strava chiede di condividere il risultato con i propri amici.
Nell’ambito della Sfida Insieme per l’Ucraina Strava propone una raccolta fondi a sostegno della Comitato Internazionale della Croce Rossa tramite il portale JustGiving.
QUI tutti i dettagli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Strava (@strava)


Sospensione del servizio in Russia e Bielorussia

Nella sua lettera Michael Horvath precisa che l’azienda: «Si unisce a centinaia di altre società e organizzazioni convinte che una sospensione temporanea dei servizi in Russia e Bielorussia, insignificante se attuata dai singoli, può avere un impatto significativo sul corso della guerra e il ritorno alla pace se messa in atto contemporaneamente da più soggetti».

«Siamo consapevoli che la sospensione dei nostri servizi in Russia e Bielorussia modificherà il rapporto con molti atleti della nostra comunità, a cui siamo vicini».
«Riteniamo – prosegue Horvath che la nostra azione sia resa necessaria da un imperativo superiore che ci induce a fare quanto nelle nostre possibilità per ricercare la pace. Ci uniamo infine alla comunità internazionale nell’esprimere la sincera speranza di un ritorno a una Ucraina in pace e sovrana».

Sfida Insieme per l'Ucraina
Foto: @Strava

Per maggiori informazioni: strava.com

Per restare sempre connessi con contenuti e news pubblicati su BiciDaStrada.it mettete un mi piace sulla nostra pagina Facebook ufficiale oppure seguiteci su Google News.