Siamo ormai alla vigilia dei primi mondiali Gravel in Veneto.
Un evento che tanti attendono con curiosità, mentre altri non ne capiscono proprio il senso.

In ogni caso, in un modo o nell’altro, sarà un giorno che entrerà nella storia, come ha sottolineato anche Van der Poel: “Domenica scriveremo un po’ di storia. Sarà la prima gara gravel della mia carriera, anche se non una cosa completamente nuova.
Oggi mi sono allenato per la prima volta sulla bici gravel e mi è sembrato qualcosa che sta a metà strada tra la bici da corsa e il ciclocross. Sarà divertente esserci e se le sensazioni domenica saranno buone, ovviamente cercherò di ottenere il miglior risultato possibile”.

A pochi giorni dal via è stata finalmente annunciata anche l’entry list ufficiale, dove spiccano diversi nomi importanti.
Nel complesso saranno circa 550 i ciclisti delle varie categorie e di diverse nazionalità che si daranno battaglia tra Vicenza e Cittadella.
QUI potete scaricare la lista ufficiale degli iscritti, sia professionisti che amatori.

Fra le Elite Donne, che gareggeranno sabato sulla distanza di 140 chilometri, brilla il nome della francese Pauline Ferrand Prevot (in maglia iridata nella foto in basso), una superstar multidisciplinare, alla caccia del suo decimo titolo mondiale.

I concorrenti della categoria Elite maschile si sfideranno domenica sulla distanza di 192 chilometri, coprendo lo stesso percorso fra Vicenza, Padova e Cittadella, con l’aggiunta di due giri in un circuito finale.
Fra i corridori che hanno annunciato la loro presenza, oltre a Mathieu Van der Poel, il tre volte iridato su strada Peter Sagan, il campione olimpico 2016 Greg Van Avermaet, Zdenek Stybar, Alexey Lutsenko, Nathan Haas, Gianni Wermeersch, Lawrence Naesen, Magnus Cort Nielsen, Lilian Calmejane, Nicholas Roche, Carlos Verona, Alessandro De Marchi, Lachlan Morton, il neo-campione del mondo Under 23 Yevgeniy Fedorov e Alban Lakata, tre volte campione del mondo di Mtb Marathon. 

Mondiali gravel in Veneto

I colori della nostra nazionale saranno difesi da Davide Ballerini, Samuele Zoccarato, Daniel Oss Alessandro De Marchi, Juri Zanotti, Luca Cibrario e Mattia Viel, per quanto riguarda gli uomini.
Tra le donne, la campionessa italiana Barbara Guarischi guiderà la rappresentativa azzurra composta anche da Sofia Bertizzolo, Chiara Teocchi, Ilaria Sanguineti e Letizia Borghesi.

Ai campioni più noti di strada e Mtb si aggiungeranno poi i ciclisti che si sono dedicati in modo più specifico al gravel e quelli che hanno conquistato la qualificazione attraverso le prove dell’UCI Gravel World Series.

Agli appassionati, infatti, non sarà sfuggita l’eterogeneità dei partecipanti, che spaziano da ex Pro’ su strada a campioni della Mtb, fino a corridori difficili da inquadrare come Lachlan Morton, del Team EF-Easypost.

Per tutte le info sul mondiale gravel in Veneto: gravelworldchampionship2022.com

Qui sotto invece dove vederlo in TV:

Mondiali Gravel in TV: quando e dove vederlo