Si avvicina l’appuntamento con Italian Bike Festival 2021, che si terrà come da previsioni dal 10 al 12 settembre a Rimini.

Italian bike Festival 2021

Manca quindi giusto una settimana a quello che è considerato l’evento punto di riferimento per il mercato della bici in Italia.
Per sapere le novità di questa che sarà la quarta edizione della manifestazione, abbiamo raggiunto telefonicamente uno degli organizzatori – Francesco Ferrario di Bike Events – mentre sta mettendo a punto gli ultimi dettagli e raccogliendo le ultime, definitive adesioni.



– Francesco, come si presenterà l’edizione 2021 di Italian Bike Festival? Cosa dovremo attenderci?
– Iniziamo col dire che la location e il format restano gli stessi degli scorsi anni: ci troverete sempre al Parco Fellini di Rimini, anche se quest’anno l’area espositiva è stata ampliata per dare spazio ad un numero maggiore di espositori.
I visitatori troveranno prodotti di circa 400 brand diversi da poter toccare con mano.
E si tratta di marchi che rappresentano il mondo della bicicletta in tutte le sue declinazioni: dalle Mtb alle e-bike, dalle city bike alle bici da corsa, fino alle handbike.
Per l’ampiezza dell’offerta, possiamo affermare che questa si preannuncia come l’edizione dei record!

Italian bike Festival 2021
L’ingresso all’area espositiva

– Quale sarà la novità o comunque l’aspetto caratterizzante di questo Italian Bike Festival?
– Non è una vera e propria novità, ma sicuramente ci sarà un focus particolare sulla bici come mezzo di mobilità alternativa e sostenibile.
Del resto la tendenza dell’ultimo anno è chiara: sta nascendo un nuovo segmento di fruitori che non considerano la bicicletta tanto un mezzo per praticare sport quanto un mezzo utile, economico e facile per gli spostamenti quotidiani.
E in quest’ottica anche l’evento della CargoBike Revolution, che si svolgerà il 12 settembre, servirà a sensibilizzare le persone all’uso di queste bici per il lavoro, il tempo libero, il turismo.

– Come verranno regolati gli accessi? E quali sono le disposizioni da rispettare, in ottica anti-Covid?
– Come già lo scorso anno, anche quest’anno è necessario registrarsi per poter accedere all’area del Festival.
La registrazione è rapida e gratuita (si effettua online qui) e permette di ottenere un ticket nominativo che va mostrato all’ingresso. Preciso che va fatta sia per gli adulti sia per i bambini.
Se qualcuno si presenterà all’ingresso senza aver ancora fatto la registrazione, potrà comunque farla presso la segreteria prima di entrare.

Quest’anno, in più, come per tutti gli eventi, anche per Italian Bike Festival è obbligatorio essere in possesso del Green Pass, quindi invitiamo tutti coloro che vogliono venire al Festival a munirsi di questo certificato, dopo aver effettuato la vaccinazione anti-Covid o un tampone con esito negativo oppure essere guariti dalla malattia.
Ovviamente, sarà comunque doveroso evitare assembramenti, igienizzare le mani frequentemente e indossare la mascherina al chiuso.

Importante: per accedere al Festival è necessario registrarsi e avere il Green Pass.

– Cosa puoi dirci delle attività e degli spettacoli all’interno del Festival?
– Come prima cosa, gli utenti di Italian Bike Festival possono effettuare i test bike di molti dei brand presenti ed è proprio questo uno degli aspetti più apprezzati. (Qui c’è l’elenco dei marchi che permettono i test prodotto).

Poi abbiamo una serie di attività collaterali, gestite dai nostri partner, che abbiamo chiamato “Extra Festival” e che hanno l’obiettivo di coinvolgere attivamente ogni tipo di utente.
Per esempio, sono in programma due cicloturistiche, La Malatestiana e La Dolce Vita. La prima prevede percorsi per Mtb, gravel bike o bici da strada; la seconda invece è dedicata a chi ama le bici d’epoca.

Poi c’è una Mtb School, con corsi di 2 ore rivolti ai ragazzi under 18.
Ci saranno i bike show, con i funamboli della bici, e una iniziativa nuova: l’IBF Startup Program, che prevede la presenza di 5 startup nel campo della mobilità dolce e del cicloturismo.

Per essere aggiornati sul programma completo, invito a consultare la pagina dedicata all’Extra Festival sul nostro sito.

– E puoi anticiparci anche qualche ospite speciale che sarà possibile incontrare?
– Stiamo definendo le disponibilità proprio in questi giorni e non voglio anticipare nulla per non togliervi l’effetto sorpresa… 😉
Comunque posso dire che ci saranno gli atleti di Mtb reduci dal Mondiale in Val di Sole e ci sarà di certo l’ultracyclist Omar Di Felice, che venerdì 10 settembre presenterà in anteprima il film “La linea di Confine”, prodotto da Wilier Triestina, e che domenica 12 sarà al via de La Malatestiana.
Ma senza dubbio sarà possibile incontrare ed ascoltare tanti altri campioni e personaggi noti delle due ruote.

Italian bike Festival 2021
Omar Di Felice sarà ospite di Italian Bike Festival

– Infine, in una battuta, perché venire all’Italian Bike Festival 2021?
– Perché è l’unico festival in Italia in cui il protagonista è l’utente finale.
Qui, oltre a scoprire in anteprima le novità del mondo bici, il visitatore troverà una vera e propria festa della bicicletta e potrà partecipare a test, giochi, pedalate, conferenze, incontri, insomma vivere un’esperienza a 360°.

Italian bike Festival 2021

Ricordiamo che Italian Bike Festival aprirà venerdì 10 settembre alle ore 10 per gli operatori e i media e alle 12 per il pubblico. La chiusura sarà domenica 12 settembre alle ore 18.
Per ogni ulteriore informazione vi consigliamo il sito ufficiale dell’evento Italianbikefestival.net e i relativi canali social.