La stagione del grande ciclismo dopo la Roubaix fa rotta sulle classiche delle Ardenne.
Mercoledì 20 aprile si corre la Freccia Vallone 2022. 86esima edizione per gli uomini, 25esima per le donne che hanno esordito nel 1998 (vittoria della nostra Fabiana Luperini).
Arrivo per tutti sul celebre Muro di Huy (Mur de Huy) che sovrasta l’omonima cittadina belga situata in provincia di Liegi.

Il ciclismo da queste parti è di casa. La prima corsa andata in scena a Huy risale addirittura al 15 agosto del 1869. Nel 1919 viene costruito il velodromo che oggi ha lasciato spazio ad un centro sportivo. Rimane solo una via a ricordare le gesta del passato: Clos du Vélodrome.

Freccia Vallone 2022
Foto: forum.tontonvelo.com

La Freccia Vallone arriva a Huy per la prima volta nel 1936 mentre il debutto del celebre muro è targato 1982. Dal 1984 l’arrivo è fissato in cima a questa asperità considerata “patrimonio mondiale del ciclismo” al punto che il Tour de France ha fatto tappa a Huy dieci volte.
L’ultima apparizione del Muro alla Grande Boucle risale al 6 luglio 2015, terza tappa: vittoria di Joaquim Rodríguez, già vincitore della Freccia Vallone 2012.

La Freccia Vallone 2022 sarà l’ultima per Alejandro Valverde (Movistar Team), 41 anni. Per il murciano a Huy cinque vittorie (2006, 2014, 2015, 2016, 2017), tre podi (2° nel 2007 e nel 2018, 3° nel 2021) e due piazzamenti nei dieci (7° nel 2009 e nel 2013).




Il percorso della prova maschile

202,1 km, 3.400 metri di dislivello. Partenza da Blegny, città che ha dato i natali a grandi campioni del passato: Jean Rossius, Raymond Impanis, Pierre Nihant e Joseph Bruyère, uno dei gregari più fidati di Eddy Merckx.

Freccia Vallone 2022

Foglio firma nei pressi della storica miniera di carbone Blegny-Mine, oggi Patrimonio UNESCO.
Il percorso si snoda lungo le strade della Vallonia e prevede 11 côte. La prima (Côte de Tancrémont), al chilometro 44,2, è la più lunga: 2,6 km con pendenza media del 5.9%.

Primo tratto in linea. Al km 119,1 (83 km all’arrivo) si entra nel circuito finale da ripetere tre volte con passaggi sulla Côte d’Ereffe, Côte de Cherave e Mur de Huy. Il finale è spettacolare. Quando mancano 5,7 km all’arrivo si arriva in cima alla Côte de Cherave.
La successiva discesa verso Huy termina quando mancano 3,8 km all’arrivo.

Freccia Vallone 2022

L’avvicinamento verso l’attacco del muro è veloce, su larghi viali cittadini che costeggiano la Mosa e conducono verso due rotatorie che inducono due svolte (rispettivamente a destra e a sinistra) in rapida successione. A questo punto si imbocca Avenue du Condroz: inizia il Muro di Huy. Subito dopo l’arco dell’ultimo chilometro la strada inizia a salire con pendenze a doppia cifra: 10, 12, 14%. Tra i meno 300 e i meno 200 metri dall’arrivo si tocca la pendenza massima: 19%. Gli ultimi 100 metri, sempre in salita, presentano una pendenza del 9%.

Il podio della gara maschile. 1° Julian Alaphilippe (al centro), 2° Primož Roglič (a sinistra), 3° Alejandro Valverde (a destra). Foto: A.S.O. Aurélien Vialatte

Il percorso della prova femminile

133,4 km. 2.250 metri di dislivello. Partenza da Huy con finale che ricalca quello della prova maschile. La prima parte di gara è in linea e non presenta côte. Dopo aver percorso 59,1 km (74,3 km all’arrivo) si entra nel circuito finale. L’unica differenza rispetto alla prova riservata agli uomini riguarda il primo passaggio del circuito: non viene affrontata la Côte d’Ereffe.

Freccia Vallone 2022

Freccia Vallone 2022

Il podio dell’edizione 2021. 1° Anna Van Der Breggen (al centro), 2° Katarzyna Niewiadoma (a sinistra), 3° Elisa Longo Borghini (a destra). Foto: A.S.O.-Gautier-Demouveaux

I favoriti

Tanti i grandi nomi al via della Freccia Vallone 2022 che ambiscono alla vittoria finale: Alejandro Valverde ed Enric Mas (Team Movistar), Tadej Pogačar e Marc Hirschi (UAE Team Emirates), Primož Roglič, Jonas Vingegaard, Tiesj Benoot (Jumbo-Visma), Michael Woods (Israel-Premier Tech), Remco Evenepoel (Quick-Step Alpha Vinyl Team) ed Aleksandr Vlasov e Sergio Higuita (BORA-Hansgrohe), Michał Kwiatkowski, Thomas Pidcock, Daniel Felipe Martínez (INEOS-Grenadiers) e Benoît Cosnefroy (AG2R Citroën Team) e Søren Kragh Andersen (Team DSM).

21/04/2021 – La Fleche Wallonne 2021 – Charleroi / Huy (193,6 km) –

Da tenere d’occhio anche Warren Barguil (Arkéa-Samsic), David Gaudu (Groupama-FDJ) e Simon Clarke (Israel-Premier Tech). Della partita anche Julian Alaphilippe (Quick-Step Alpha Vinyl Team) reduce da una rocambolesca caduta alla Freccia del Brabante la scorsa settimana causata dalla sua ammiraglia.

Tra gli italiani Damiano Caruso (Bahrain-Victorius) può ambire al successo dopo il successo al Giro di Sicilia.

Foto: A.S.O. Aurélien Vialatte

Le favorite

La sudafricana Ashleigh Moolman e Demi Vollering (Team SD Worx) con Annemiek van Vleuten (Movistar Team), Katarzyna Niewiadoma (Canyon//SRAM Racing) e Mavi García (UAE Team ADQ), Cecilie Uttrup Ludwig (FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) sono le candidate al successo finale. Speranze di successo in casa Italia affidate ad Elisa Longo Borghini (Trek-Segafredo), 3° lo scorso anno, e Marta Cavalli (FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope).

Foto: A.S.O.-Gautier-Demouveaux
Foto: A.S.O.-Gautier-Demouveaux

Freccia Vallone 2022: i premi

La tabella premi della Freccia ricalca le indicazioni dell’UCI che inserisce la corsa belga nel gruppo 2.

Il vincitore porterà a casa 16.000 Euro con riconoscimenti in denaro fino al 20esimo posto (400 Euro) per un valore totale di 40.000 Euro. Al passaggio su ogni côte l’organizzazione premia il primo ciclista in vetta con un premio di 250 Euro (11 côte x 250 Euro= 2.750 Euro). Il montepremi totale della gara maschile è così pari a 42.750 Euro più del doppio di quello riservato alle donne: 20.490 Euro.

Freccia Vallone 2022

La vincitrice della 25° Freccia Vallone femminile porta a casa 10.000 Euro, a scalare fino a 20° posto (130 Euro). Confermati i premi in denaro alla ciclista che scollina per prima su ognuna delle otto côte (8 côte x 250 Euro= 2.000 Euro).

Freccia Vallone 2022
Foto: A.S.O. Aurélien Vialatte

Freccia Vallone 2022: orari e dove vederla in TV

La partenza della gara maschile è fissata alle 11:25. QUI la cronotabella. Breve trasferimento dalla miniera all’abitato di Blegny dove è posto il chilometro 0. Partenza ufficiale fissata alle ore 10:30. Arrivo sul Muro di Huy tra le 16:19 e le 16:49.
Le donne partiranno prima: ritrovo partenza e foglio firma in Grand-Place a Huy. Il primo colpo di pedale è fissato per le 8:35, breve trasferimento e partenza ufficiale alle 8:42. Arrivo stimato tra le 12:07 e le 12:31. QUI la cronotabella.

Foto: A.S.O.-Gautier-Demouveaux
Freccia Vallone 2022
Foto: A.S.O. Aurélien Vialatte

La gara maschile sarà trasmessa in diretta su RAI Sport+ HD (canale 58 del DT) a partire dalle 12:30 fino alle 17:00.
La Freccia Vallone 2022 verrà trasmessa in diretta a partire dalle 13:00 e fino alle 17:00 su Eurosport Player con segnale anche su Eurosport 1 tra le 14:00 e le 16:45.

La gara femminile verrà trasmessa in leggera differita su RAI Sport+ HD (canale 58 del DT) all’interno del palinsesto della gara maschile. Eurosport garantirà invece la diretta esclusiva a partire dalle 11:10 su Eurosport 1 fino alle 12:35.

Diretta streaming su Raiplay.itEurosport Player e su tutte le altre piattaforme che consentono la visione di Eurosport come Sky GO, NOW, DAZN, Tim Vision e Discovery+.

Freccia Vallone 2022
Foto: A.S.O. Aurélien Vialatte

Per maggiori informazioni:
la-fleche-wallonne.be
la-fleche-wallone-femmes.be

Foto in apertura: A.S.O. Aurélien Vialatte

Ultima Freccia per Valverde che a 41 sarà il più vecchio ciclista in gara.
Qui sotto un approfondimento per capire cosa succede quando si passa la soglia degli “anta”.

Il ciclismo dopo gli “anta”. Cosa cambia e a cosa fare attenzione