E anche oggi al Tour sono andati piano… 😅😱
Talmente piano che ci avviamo quasi sicuramente a battere il record della media più alta di sempre. Anzi, più che battere, frantumare.

Dopo tre tappe Pirenaiche corse full gas, con il caldo torrido, oggi ci si aspettava che almeno all’inizio il gruppo tirasse un po’ il fiato.
E invece giù a darsele di santa ragione per tutta la tappa, che poi tutta piatta non era.
190 km volati in 3:52:04 alla media di 48,8 km/h.
A onor del vero c’è da dire che in tappe come queste, anche complice il vento a favore, in gruppo non si fa troppa fatica. Luca Mezgec (9° all’arrivo) ad esempio ha fatto registrare 267 watt medi sull’intera tappa (per 75 kg).
Musica diversa negli ultimi 20 km, quando la potenza media è salita a 320 watt.

A fare impressione, però, non è tanto questo dato, ma quanto sono andati forte i 3 nella fuga finale, ripresa all’ultimo km.

oggi al Tour sono andati piano
Foto facebook.com/TrekSegafredo

Ma quanto sono andati Stuyven, Wright e Gougeard?

I tre sono partiti in fuga a poco più di 30 km dall’arrivo.
Sembrava un attacco dal destino segnato e invece sono stati ripresi solo all’ultimo chilometro, perché hanno pedalato ad una velocità pazzesca.

Analizzando il profilo Strava di Alexis Gougeard scopriamo che gli ultimi 35 km sono stati percorsi a 54,7 km/h di media. In tre…
Ok, c’era vento a favore, ma è sempre tanta roba.

oggi al Tour sono andati piano

E che numero Laporte

Tutti aspettavano un altro colpo da fuoriclasse di Wan Aert e, invece, stavolta il numero l’ha fatto il suo compagno Laporte.
Complice anche le gambe stanche di un gruppo fiaccato da un Tour corso sempre a tutta.

Il francese della Jumbo-Visma è partito a 1,5 km dall’arrivo, ha avuto la freddezza di respirare qualche centinaio di metri a ruota dei tre della fuga, e poi di ripartire arrivando da solo.

Il classico colpo da finisseur, ma realizzato con un gruppo che tirava ad altissima velocità.
Aspettiamo i dati per aggiornare l’articolo, ma dal cronometraggio che abbiamo effettuato Laporte dovrebbe aver percorso gli ultimi (tortuosi) 1.500 metri a circa 58 km/h di media, con gli ultimi 30 in cui ha smesso di pedalare…

QUI la classifica di tappa e la generale prima della crono.