Quali differenze tra le tacchette Shimano da strada, ovvero quelle che tecnicamente sono identificate dalla sigla SPD-SL?
L’azienda giapponese ne propone tre tipologie, identificate da tre diversi colori: rosse, blu e gialle.

Ovviamente non si tratta di un fattore estetico, ma di un modo per identificare in modo chiaro alcune differenze tecniche. Gli inserti colorati, inoltre, sono antiscivolo e permettono di camminare con una certa disinvoltura anche una volta scesi dalla bici.

La differenza principale riguarda la libertà angolare concessa alla scarpa una volta agganciata sul pedale.
Tra la blu e la gialla, però, c’è anche un’altra importante differenza, vale a dire il punto in cui è posizionato il fulcro del movimento che modifica non poco la sensazione di flottaggio.

Attenzione: il colore della tacchetta, al contrario di come molti pensano, non incide sulla tensione di sgancio, cioè sulla forza necessaria per sganciare la scarpa dal pedale. Quest’ultima, infatti, è regolabile solo attraverso la vite di registro posta sulla parte posteriore del pedale (foto sotto).

differenze tra le tacchette Shimano da strada




Tacchette Shimano SPD-SL rosse

Le tacchette Shimano rosse sono fisse, vale a dire che non consentono alla scarpa nessun tipo di movimento una volta agganciata.

Trasmettono una sensazione di maggiore connessione tra piede e pedale, ma richiedono massima attenzione nel posizionamento, poiché non permettono movimenti in grado di  “mitigare” eventuali errori di posizionamento.

Tacchette Shimano SPD-SL blu

Le tacchette Shimano blu sono la più recente opzione introdotta dall’azienda giapponese e in pratica rappresentano una via di mezzo tra le rosse e le gialle.

Consentono una libertà angolare di 2° (1° per lato), quindi molto contenuta.
In soldoni, la sensazione di connessione piede/pedale è molto simile a quella della tacchetta rossa, con un minimo di gioco per ridurre il rischio di problemi a caviglie e ginocchia.

Il punto di articolazione del movimento è posizionato nella parte anteriore della tacchetta e ciò significa che a muoversi potrà essere solo il tallone, sfruttando come fulcro la punta del piede.

differenze tra le tacchette Shimano da strada

Tacchette Shimano SPD-SL gialle

Le tacchette Shimano gialle consentono una libertà angolare di 6° (3° per lato) e sono probabilmente le più utilizzate, anche perché grazie alla possibilità di movimento è più difficile incorrere in problemi articolari e infiammazioni.

Il flottaggio riduce un po’ la sensazione di connessione piede/pedale, ma in realtà alcuni recenti studi biomeccanici hanno mostrato che si tratta solo di una sensazione, perché l’effettiva dispersione di potenza è del tutto trascurabile. E’ anche per questo motivo che sono sempre più usate da atleti evoluti e professionisti.

differenze tra le tacchette Shimano da strada

Il principale vantaggio sta nel fatto che la libertà di movimento aiuta a sopperire a eventuali imprecisioni nel montaggio, ma anche a trovare con più facilità una posizione naturale, specie per chi ha una postura non esattamente ottimale (rotazione del bacino, problemi alle ginocchia, ecc).

Il punto di articolazione del movimento, diversamente dalle blu, è posizionato al centro della tacchetta e questo fa sì che la dinamica del flottaggio sia diversa.
In questo caso, infatti, la libertà di movimento non interessa solo il tallone, ma anche la punta del piede, come si può notare dall’immagine qui sotto:

Quale tacchetta scegliere

Partiamo da un’informazione tecnica: tutti i pedali Shimano sono dotati di serie di tacchette gialle (comprese nel prezzo), ad eccezione dei Dura Ace che vengono venduti con tacchette blu.

Inoltre, è importante sottolineare che il montaggio della tacchetta incide in maniera decisiva sulla biomeccanica della pedalata, sia in termini di efficienza che di comfort, e che un setting errato può provocare infiammazioni e dolori articolari, specie al ginocchio e alla caviglia.
Visto che non esiste un montaggio standard valido per tutti, per i meno esperti (ma non solo) il consiglio è di rivolgersi ad un bravo biomeccanico oppure ad officine competenti.

Detto questo, ad eccezione di chi ha una postura perfetta e non soffre di particolari problemi alle ginocchia, riteniamo che la tacchetta gialla sia quella più adatta per la maggioranza degli utenti.
Come detto, diversi studi biomeccanici hanno dimostrato che un leggero flottaggio non implica significative dispersioni di potenza in fase di spinta, con il vantaggio di ridurre drasticamente il rischio di infiammazioni alle articolazioni e di trovare con molta più facilità una pedalata “comoda”, assecondando la naturale postura del nostro corpo.

Chi è abituato alla tacchetta fissa inizialmente potrebbe trovare un po’ fastidioso il piede che si muove, ma basteranno poche uscite per non sentire più così tanta differenza

Tutte le tipologie di tacchette Shimano SPD-SL hanno un prezzo al pubblico di 25,99 euro. 

Per maggiori informazioni: bike.shimano.com

Qui sotto trovate un articolo dedicato alle differenze tra quattro diversi pedali Shimano e un altro relativo a come posizionare le tacchette evitando errori grossolani:

Pedali Shimano da strada: quattro modelli a confronto…

Come posizionare le tacchette delle scarpe per bici da corsa in modo corretto