Il casco Bontrager Velocis Mips rappresenta il top del gamma del marchio americano.
Durante la stagione 2018 lo avrete sicuramente visto in testa ai Pro del team Trek Segafredo.
E’ un prodotto di alta qualità, progettato per ottenere un’elevata performance aerodinamica, ma senza sacrificare la ventilazione e la protezione.

casco Bontrager Velocis



La forma della calotta è molto simile al Bontrager Ballista, ma si nota subito che il Velocis è dotato di prese d’aria più grandi e più numerose.
In questo modo Bontrager ha voluto mantenere un’elevata performance aerodinamica ma, allo stesso tempo, rendere il Velocis un casco da utilizzare anche nelle giornate più calde e su lunghe salite.

La progettazione è sviluppata totalmente all’interno dell’azienda, attraverso studi di Fluidodinamica Computazionale (CFD) e analisi in galleria del vento.
Molto interessante è l’utilizzo di una sagoma di “testa” che si riscalda e serve per misurare in modo concreto come si modifica la temperatura dopo che il flusso d’aria è passato all’interno del casco (foto in basso).

casco Bontrager Velocis

La protezione è accresciuta dal sistema Mips (Multi-Directional Impact Protection System), che sta diventando uno standard sui caschi di alta gamma ed è fondamentale per ridurre il rischio di lesioni cerebrali dovute ad urti rotazionali.

DETTAGLI TECNICI
– Materiali utilizzati: 9
Il casco Bontrager Velocis è realizzato con materiali di alta qualità.
La calotta è costruita in EPS. Il sistema Mips (in questo caso nella versione C2) aumenta la protezione, senza interferire su comfort e ventilazione.
Le imbottiture interne 37.5 sono minimali, ma molto comode, e permettono alla pelle di traspirare.
Molto morbido anche il materiale con cui sono realizzati i cinturini.

casco Bontrager Velocis

casco Bontrager Velocis
Il sistema Mips accresce la protezione, anche in caso di urti rotazionali.
casco Bontrager Velocis
I cinturini sono morbidi e comodi. Le regolazioni sono molto semplici.

– Regolazioni consentite: 9
Il sistema di chiusura Boa è facile da utilizzare e può essere regolato anche con una sola mano. Il fissaggio in testa è saldo, ma mai fastidioso, nemmeno quando è tirato al massimo.
Il casco, inoltre, dispone di una regolazione verticale con ben 5 posizioni, ideale per ottimizzare la calzata: un plus interessante, che abbiamo apprezzato durante i mesi invernali, quando è necessario regolare la calzata per poter indossare il sottocasco.

casco Bontrager Velocis
Il sistema di chiusura è firmato Boa.
casco Bontrager Velocis
Regolazione verticale della chiusura in 5 posizioni. Molto comoda soprattutto in inverno, per trovare il fitting giusto anche con il sottocasco.

casco Bontrager Velocis

casco Bontrager Velocis
Il Neo Visor rimovibile (fornito in dotazione) si applica tra calotta e imbottiture. Per chi vuole una visiera, senza avere l’ingombro del cappellino.

– Dettagli tecnici: 9,5
I dettagli del casco Bontrager Velocis Mips sono molto interessanti.
Del sistema di chiusura Boa e del Mips vi abbiamo già parlato.
Nella colorazione Visibility Yellow, quella utilizzata per il nostro test, mi è piaciuto l’utilizzo di cinturini dello stesso colore del casco.
Il supporto Sunglass è una vera chicca: si tratta di un piccolo inserto gommoso che permette di bloccare saldamente gli occhiali quando non vengono utilizzati.

casco Bontrager Velocis

casco Bontrager Velocis
Il supporto Sunglass permette un fissaggio sicuro degli occhiali quando non si usano e vengono inseriti con le aste all’interno delle prese d’aria.

– Omologazione: 9
Il casco venduto sul mercato europeo è dotato dell’omologazione CE EN 1078.

– Colori disponibili: 9,5
Disponibile in 6 differenti colori: Visibility Yellow, Black, Azure, Vice Pink, Viper Red e White. Le colorazioni Viper Red, White e Visibility Yellow sono dotate del kit di adesivi del team Trek-Segafredo.

casco Bontrager Velocis

casco Bontrager Velocis

casco Bontrager Velocis

casco Bontrager Velocis

casco Bontrager Velocis

casco Bontrager Velocis

– Peso: 8,5
Il peso dichiarato in taglia M è di 266 grammi. Noi abbiamo rilevato un peso effettivo di 280 grammi.
Leggero, anche se non leggerissimo, ma inferiore a molti competitor con vocazione aerodinamica.

– Prezzo: 8,5
Il prezzo al pubblico è di 199,99 euro, alto ma inferiore di diverse decine di euro rispetto ai top di gamma di altri brand.
La qualità delle finiture e le tecnologie utilizzate lo giustificano ampiamente.
Il Velocis si merita mezzo punto in più nella valutazione per la Crash Replacement Guarantee, cioè la possibilità offerta da Bontrager di sostituire gratuitamente il casco coinvolto in un incidente entro il primo anno dall’acquisto.
È sufficiente contattare Bontrager o un rivenditore locale.
Maggiori informazioni su questa opzione le trovate qui.

Voto finale (da 1 a 10): 9

casco Bontrager Velocis
Il casco Bontrager Velocis in colorazione Visibility Yellow usato in allenamento dal team Trek-Segafredo.

PRESTAZIONI
– Comfort della calzata: 10
La calzata del Velocis è davvero ottimale.
L’ho utilizzato spesso con sottocasco, ma alcune giornate non troppo fredde mi hanno permesso di provarlo anche senza.
In entrambi i casi la vestibilità si è rivelata molto buona.
Il sistema di regolazione verticale è funzionale, soprattutto per effettuare regolazioni differenti quando, in inverno, si indossa il sottocasco.
Il sistema Boa permette una chiusura salda, ma senza mai dare l’impressione di un’eccessiva compressione.

casco Bontrager Velocis

casco Bontrager Velocis
Le imbottiture Bontrager 37.5 non sono particolarmente spesse, ma molto comode.

– Ventilazione: 9
Finora ho utilizzato il Velocis nei mesi invernali, quindi non è stato facile valutare l’aspetto relativo alla ventilazione e, in particolare, al surriscaldamento.
Senza sottocasco, il flusso d’aria che arriva dalle ampie prese d’aria anteriori si sente chiaramente.
Se classifichiamo il Velocis tra i caschi con vocazione aerodinamica, possiamo sicuramente considerare la ventilazione superiore alla media.
Con l’arrivo dei mesi più caldi aggiorneremo le nostre impressioni.

casco Bontrager Velocis
Nella parte frontale del casco si trovano 5 ampie prese d’aria, che garantiscono un’ottima ventilazione.

– Estensione della copertura: 9
La calotta è piuttosto larga e copre bene le tempie. Buona anche la protezione posteriore.

casco Bontrager Velocis

– Calzata: quale taglia scegliere? 9
Le taglie disponibili sono tre: S, M ed L.
Io normalmente indosso una M e il Velocis in questa taglia mi calza perfettamente.
Il sistema di regolazione verticale a 5 posizioni e la chiusura Boa ottimizzano ancor più la calzata.
Sul sito Trek è possibile consultare la tabella delle taglie in base alla circonferenza del capo.

Voto finale (da 1 a 10): 9,25

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 9,12

casco Bontrager Velocis

IN CONCLUSIONE…
Il casco Bontrager Velocis Mips si distingue per l’altissima qualità, destinato ai professionisti e a tutti i ciclisti che vogliono un prodotto d’avanguardia.
L’attenzione per l’aerodinamica è notevole, ma definirlo un casco aero ci sembra riduttivo.
L’ottima calzata e le numerose prese d’aria, infatti, lo rendono adatto ad un uso a 360 gradi.
Durante il test l’ho utilizzato anche per uscite superiori alle 4 ore e non ho mai avuto alcun fastidio.

Il sistema di chiusura Boa, la protezione Mips ed i tanti dettagli di pregio ne fanno un prodotto d’eccellenza.
Molto interessante anche l’opzione Crash Replacement Guarantee di cui vi abbiamo già parlato.
Infine, personalmente, ho molto apprezzato la colorazione Velocity Yellow utilizzata per il test: l’abbinamento con il nero la rende elegante e non eccessiva, pur garantendo una eccezionale visibilità su strada.

casco Bontrager Velocis

Scheda Tecnica in sintesi

  • Peso: 280 grammi in taglia M
  • Taglie: S, M e L
  • Colori disponibili: 6
  • Prezzo: 199,99 euro

Per  maggiori informazioni: trekbikes.com



VALUTAZIONE IN SINTESI
Dettagli Tecnici
9
Prestazioni
9.25